< <
7 / total: 11

Darwinisti Socialisti: Sterilizzazione E Leggi Capitali

Un’altra delle pratiche più significative del darwinismo sociale fu l’eugenetica, la cosiddetta scienza che tenta di migliorare la razza umana attraverso la riproduzione. Il termine, proposto per la prima volta nel 1883 da Francis Galton, cugino di Darwin, è composto dalla combinazione di due parole: eu (buono) e genet (nascita). Messe insieme stanno a significare “buona nascita” o “bontà genetica”. In contrasto con il suo significato linguistico e ben lontano dall’essere “buono”, questo concetto portò a una crudeltà inaudita.

Darwinismo Sociale

1914: Fotografia di una classe addestrata all’ eugenetica

I sostenitori dell’eugenetica affermavano che soltanto la loro razza doveva essere protetta e migliorata mentre le altre dovevano subire una “selezione artificiale”. Secondo Galton, solo l’elite inglese poteva godere di tale privilegio. La sua proposta fu quella di prevenire la riproduzione di poveri, deboli, malati e privi di talento.

I nazisti, a loro volta, sostenevano che chi non apparteneva alla prospera razza ariana, rappresentava un fardello per lo stato e che, pertanto, dovesse essere eliminato per mezzo della sterilizzazione o dello sterminio. Dalla teoria passarono alla pratica. Oltre a sterilizzare centinaia di migliaia di persone (politica eugenetica), i nazisti uccisero anche migliaia di malati, storpi, minorati mentali, anziani, incapaci e orfani mandandoli nelle camere a gas, avvelenandoli o lasciandoli morire di fame.

I fautori dell’eugenetica credono, o lo fanno sottintendere, che la maggior parte dei tratti del carattere di una persona venga ereditata. Secondo loro, Galton incluso, si ereditano anche le caratteristiche indesiderate quali la pigrizia o la povertà. Ipotizzando che genitori indolenti allevano figli indolenti, tentarono di prevenire i matrimoni di tali persone. Sarebbe interessante capire come gli evoluzionisti abbiano potuto affermare queste idee prive di logica e buon senso, in nome della cosiddetta scienza.

L’eugenetica, tanto amata dai darwinisti, causò la sofferenza di tanta gente. Esaminare lo sviluppo di questa crudeltà, farà capire meglio i fondamenti di coloro che l’hanno appoggiata. È quindi fondamentale capire come Darwin supportò e incoraggiò la perversione nota come eugenetica, in nome della cosiddetta scienza. Sebbene la sua origine risalga alla Repubblica di Platone, con il darwinismo, l’eugenetica acquistò una presunta apparenza scientifica divenendo, quasi di diritto, una branca della scienza. Karl Pearson, di cui abbiamo già citato le idee razziste influenzate fortemente da Galton, affermò che la teoria dell’evoluzione sta alla base dell’origine dell’eugenetica:

“ […] le moderne idee eugenetiche sono nate solo nel XIX secolo. L’emergere dell’interesse nell’eugenetica durante quel     secolo ebbe diverse radici. La più importante fu la teoria dell’evoluzione perché le idee sull’eugenetica di Francis Galton, (e fu lui a coniare il termine “eugenetica”) furono la conseguenza logica diretta della dottrina scientifica elaborata dal cugino, Charles Darwin”. 107

L’eredità di Darwin al cugino Galton : l’eugenetica

Darwinismo Sociale

Secondo gli eugenisti, anche gli anziani erano individui deboli da eliminare. Non erano degni di amore o rispetto e si credeva che dovessero essere “rimossi” dalla società.

Le basi della perversione dell’eugenetica furono gettate da Malthus e da Darwin. Il Saggio di Malthus, fonte di ispirazione di Darwin, conteneva le idee primarie che, in seguito, avrebbero costituito l’eugenetica. Ad esempio, Malthus affermò che gli esseri umani potevano riprodursi con gli stessi mezzi utilizzati per la selettocoltura:

“Tuttavia, sembra in qualche modo possibile che, controllando la riproduzione, possa manifestarsi tra gli uomini un certo grado di miglioramento simile a quello tra gli animali. Se si possa “passare” l’intelletto resta un mistero, ma la forza, la bellezza, l’aspetto e, forse, persino la longevità, sono in parte trasmissibili”. 108

Da questa e da tante altre affermazioni si deduce che Malthus ritiene l’uomo al pari di un animale. Questa sue opinioni influenzarono Darwin le cui asserzioni, a sua volta, contenevano il seme che poi avrebbe dato come frutto l’eugenetica. In L’origine dell’uomo, si mostrò preoccupato del fatto che, attraverso varie pratiche sociali, i deboli non venissero eliminati e che ciò potesse portare a una tendenza biologicamente arretrata. Secondo Darwin, i “difettosi” tra le “popolazioni selvagge” e gli animali venivano eliminati rapidamente, e commettevano un errore i medici e i pietisti che proteggevano quelle stesse categorie presenti tra le popolazioni civilizzate. Nello stesso modo in cui gli allevatori miglioravano il loro bestiame attraverso una selezione artificiale, così dovevano fare le società umane, eliminando i malati e i deboli:

“Chiunque abbia assistito alla selettocoltura non dubiterà che debba essere altamente dannosa alla razza umana. È sorprendente quanto la mancanza di cure, o una cura gestita erroneamente, porti velocemente alla degenerazione della     razza; ma, tranne nel caso dell’uomo, nessuno è così ignorante da consentire che le proprie bestie peggiori si riproducano” 109

“Insieme ai selvaggi vengono presto eliminati i malati nel corpo e nella mente; e quelli che sopravvivono mostrano generalmente un ottimo stato di salute. Noi uomini civilizzati, a nostra volta, facciamo tutto il possibile per tenere sotto controllo il processo di eliminazione; costruiamo centri di ricovero per dementi, mutilati e malati; istituiamo leggi per i poveri; i nostri medici si impegnano al massimo per salvare la vita di tutti fino all’ultimo momento […] Così i membri   deboli delle società civili propagano il loro genere”. 110

Queste parole, frutto di una mentalità malata, costituirono un buon supporto per razzisti, fautori dell’eugenetica e sostenitori della guerra che, alla fine, inflissero terribili catastrofi all’umanità. Nella parte finale di L’origine dell’uomo, Darwin si è sbizzarrito con affermazioni prive di alcuna logica scientifica, asserendo che la “lotta per l’esistenza” è un bene per l’umanità, che i più intelligenti avrebbero avuto più successo nella battaglia della vita rispetto ai meno intelligenti, e che senza di essa le gente cadrebbe nell’indolenza. 111

Con queste teorie distorte Darwin gettò le basi per le pratiche eugenetiche. La teoria dell’evoluzione, vista come dato scientifico, sfociò nell’accettazione e nell’attuazione di politiche razziste ed eugenetiche.

Eugenetica in Gran Bretagna

Darwinismo Sociale

Galton sviluppò uno studio illogico e infruttuoso per determinare i tratti genetici comuni dei criminali basandosi sulle impronte delle dita e sulla forma del viso.

Come già menzionato, il leader dell’eugenetica fu il cugino di Darwin, ossia Francis Galton. E Leonard Darwin, figlio di Charles, fu quello che l’appoggiò e la diffuse in Gran Bretagna. Winston Churchill fu un altro a dare il proprio appoggio al movimento.

Galton sosteneva che si dovesse ottemperare il principio della “sopravvivenza dei più adatti” e che si dovesse consentire solo ai più forti di prendere parte al mondo. Secondo le tesi illogiche e non scientifiche di Galton, l’umanità era in una posizione tale da prendere il controllo della sua stessa evoluzione e poter creare una “razza suprema”. Egli riteneva che i neri avessero un livello di intelligenza inferiore:

[…] è vasto il numero di neri che dovremmo definire di parziale intelligenza. Qualsiasi libro che alluda ai servi neri d’America ne è pieno di esempi. Io stesso me ne sono reso conto durante i miei viaggi in Africa. Gli errori commessi dai neri nei loro stessi riguardi erano così puerili, stupidi e da semplicioni che mi sono vergognato spesso di appartenere alla loro stessa razza”. 112

Ma Galton si spinse oltre. Arrivò, infatti, ad affermare che diverse razze di cane avessero un intelletto più sviluppato rispetto ad alcune razze umane. 113 Ma nella sua valutazione di neri e schiavi, ignorò un’evidente verità: che la maggior parte dei libri sugli schiavi furono scritti da gli stessi schiavi. Inoltre, essendo immersi in una società completamente estranea a loro, in una cultura di cui non sapevano nulla, il loro comportamento e le loro azioni dovevano sembrare da ignoranti. Chiaramente, qualsiasi europeo portato a vivere in un villaggio africano, mostrerebbe lo stesso genere di incompetenza nel tentare di adattarsi a una cultura e a uno stile di vita a lui estranei.

E ancora più importante, le affermazioni di Galton sui neri e sui propri concittadini che andavano a vivere in altri paesi, non possiedono alcuna validità scientifica, ma si basano soltanto sulle ipotesi illusorie di vari “cosiddetti” scienziati, irretiti da una visione materialista del mondo, tipica delle riflessioni primitive del tempo.

Le teorie di Galton, prevenute e inconsistenti, non si fermavano qui. Difatti, per il progresso sociale, secondo lui, si doveva prevenire la procreazione di chi avesse un basso livello di intelligenza e incoraggiare, invece, i dotati di intelligenza. Altrimenti, si sarebbe raggiunto un crollo sociale. Ovviamente il vero crollo sociale si manifestò quando venne messo in pratica il modello di Galton e di chi come lui, basato sullo sterminio, sul conflitto, sulla violenza e sui massacri. Nel 1901, durante una conferenza presso l’Huxley Institute, Galton affermò: “i cervelli del nostro Paese si trovano nelle classi più alte”. 114 Inoltre, raccomandò che i bambini delle classi più agiate venissero identificati alla nascita e che venissero pagate 1000 sterline alle loro famiglie. Propose anche di far partorire alle donne di classe agiata almeno un figlio e una figlia in più. 115

L’idea di Galton, (ossia che un aumento del numero di persone appartenenti a quella che lui riteneva la “classe agiata” potesse portare al progresso sociale), è irrazionale, illogica e non scientifica. Ci sono tanti elementi che determinano il progresso della società, ma i più importanti sono i valori e i caratteri morali di coloro che compongono quella società. Una società in cui i membri possiedono forti valori e caratteri morali progredirà in modo rapido e permanente. Queste non sono caratteristiche che si possono trasmettere geneticamente. Se si vuole che la società progredisca bisogna ricorrere al rafforzamento spirituale degli individui con mezzi culturali ed educativi. Galton, e chi come lui, tentò di aumentare il numero di ricchi e ridurre quello dei poveri trattando, alla lettera, gli esseri umani come animali nei paesi in cui aveva una certa influenza e, addirittura, cercò di giustificare gli assassini in proposito, segno di una crudeltà terribile e di un’ignoranza indescrivibile.

Su invito di Galton, la prima attività del movimento eugenetico in Gran Bretagna si basò sul controllo delle nascite. Questo provvedimento, preso da chi era stato ingannato dalle menzogne della teoria dell’evoluzione, fu attuato solo nei confronti dei poveri e degli appartenenti alla “razza inferiore”.

Negli anni ’20 e ’30 il fatto che stesse aumentando il numero dei poveri e diminuendo quello dei ricchi, stava rappresentando una minaccia. Nel 1925, ad esempio, Julian Huxley scrisse nella rivista “Nature”:

“La proporzione dei desiderabili è in diminuzione, quella degli indesiderabili sta aumentando. Questa situazione va presa in mano”. 116

Stando agli eugenetici, il primo passo per garantire un equilibrio tra i “desiderabili” e gli “indesiderabili” era la cosiddetta igiene razziale. Per prima cosa andava stabilito a chi si dovesse riservare “l’igiene razziale” e a chi non. Per tale distinzione, vennero utilizzati dei metodi assurdi ed eccessivamente primitivi. In Gran Bretagna e negli USA, ad esempio, si cominciò a misurare la grandezza della testa delle persone e dei crani, determinandone l’intelligenza sulla base dei risultati ottenuti. Successivamente, la scienza ha rivelato l’assenza di alcun legame tra la misura del cranio e l’intelligenza.

Dopo le misurazioni del cranio, si passò ai test d’intelligenza. Dai risultati ottenuti si decideva se sterilizzare o meno la persona testata e se tenerla sotto controllo a vita. In seguito, fu provato che i risultati dei test non erano attendibili. E questo dimostra l’ignoranza scientifica dell’epoca. Non si consideravano affatto fattori quali le condizioni del tipo di test a cui venivano sottoposte le persone e il livello di istruzione che avevano ricevuto, ma si saltava direttamente al risultato. Ad ogni modo, lo scopo non era quello di assicurasi dell’affidabilità dei risultati, bensì l’eliminazione o l’isolamento dei poveri “indesiderati”, dei malati e delle razze ritenute “inferiori”.

Eugenetica negli USA

laughlin

L’Università di Heidelberg conferì un’onorificenza a H. Laughlin, eugenista di spicco, per il suo progetto su “la scienza dell’igiene razziale”. Questo ritaglio di giornale riporta il lavoro in questione.

eugenics

L’Eugenics Record Office (ERO) di New York e Charles B. Davenport

Dopo la morte di Galton, la leadership del movimento eugenetico passò in America. Citiamo Henry Goddard, Henry Fairfield Osborn, Harry Laughlin e Madison Grant come esempi degli eredi americani di Galton.

Il Rockefeller Institute e la Carnegie Foundation guidano la lista dei sostenitori dell’eugenetica negli USA. Il primo, in particolare, ha finanziato il Kaiser Wilhelm Institute, uno dei leader del movimento eugenetico in Germania, e negli anni ’20 ha contribuito alla costruzione di un edificio speciale per la ricerca genetica del Professore Ernst Rüdin, che era ossessionato dall’idea di igiene razziale. Il Rockefeller Institute supportò appieno il Movimento di Igiene Mentale. Inoltre, il premio nobel, Dr. Alexis Carrel, del Rockefeller Institute, plaudì lo sterminio effettuato in Germania e non ebbe riserve sui malati mentali, sui prigionieri sottoposti a stermini di massa. 117

La perversione dell’eugenetica portò all’approvazione delle leggi sulla sterilizzazione obbligatoria in molto Stati americani. Negli USA, venne sterilizzato un totale di 100.000 persone, per la maggior parte contro il loro volere. Per dare un esempio delle dimensioni che assunse la barbarie eugenetica, riportiamo che nei primi anni del XX secolo vennero sterilizzate 8000 persone “inadatte” nella Virginia. Questa pratica disumana fu legale in molti Stati fino al 1974. 118

Uno degli americani preminenti nel campo dell’eugenetica fu Charles B. Davenport, noto per i suoi articoli che tentavano di combinare le leggi genetiche con il darwinismo. Ma le sue opinioni non erano altro che mere supposizioni. Nel 1906 scrisse che L’American Breeders’Association effettuava studi sull’eugenetica. Nel 1910 fondò l’Eugenics Record Office (ERO), che ricevette dal 19 al 29% del budget stanziato per la Station for Experimental Evolution. In sostanza, la ERO fu l’organizzazione meglio finanziata rispetto agli altri istituti scientifici dell’epoca. Questa organizzazione si prese il compito di formare molte persone per farle contribuire alla diffusione della barbarie dell’eugenetica. Agli studenti venne insegnato ad applicare e valutare vari test di intelligenza, quali lo Standford-Binet, intensivamente impiegato nelle pratiche eugenetiche. 119

poster


 


Il presunto fondamento scientifico dell’eugenetica è la teoria dell’evoluzione. Un poster in cui gli eugenisti sottolineano il legame fra eugenetica ed evoluzione.

 

 

graph

Un grafico sul numero di sterilizzazioni per scopi eugenetici negli USA tra il 1907 e il 1935

 

Le persone formate alla ERO avevano l’incarico di raccogliere le statistiche nelle loro aree di lavoro. Con quei dati, l’organizzazione mirava a evitare che gli elementi “inadatti” si sposassero e avessero figli. Nel 1924 la ERO stilò un disegno di legge che prevedeva che chi aveva commesso il “crimine” di ammalarsi, doveva essere sterilizzato.

family

L’American Eugenics Association tenne delle lezioni nei giorni di festa nazionale e anche una gara dalla quale risultò la famiglia “più adatta”.

La sterilizzazione contro il proprio volere è una pratica inaccettabile sia dal punto di vista della ragione, sia della coscienza. Gli affetti da difetti genetici, malattie di vario genere, handicap fisici o mentali dovrebbero essere trattati con affetto e compassione. Nelle società in cui prevalgono i valori morali religiosi, tali persone vengono protette e i loro bisogni sono trattati nel modo migliore. Non è altro che un atto barbarico quello di sterilizzare o eliminare con la forza le persone con “tendenze criminali”. Queste ultime possono essere educate con programmi culturali appositi e integrati nella società come membri utili. Anche quando non è facile far migliorare le persone in questione, si devono trovare delle soluzioni giuste ed etiche piuttosto che optare per lo sterminio.

Negli anni successivi, gli americani si resero conto che l’eugenetica non era altro che una barbarie, e il buon senso li indusse ad adottare dei provvedimenti per fermare tali pratiche. Ma allo stesso tempo, nei loro primi atti barbarici, i nazisti avevano adottato le leggi americane come modello e praticarono la sterilizzazione a 2 milioni di persone. 120

Come mostrano gli esempi citati finora, la propaganda illusoria del darwinismo sociale, così piena di falsità, tenta di desensibilizzare la gente nei confronti del prossimo, abbattere i sentimenti di solidarietà e compassione fino a che gli uomini non si trattino a vicenda come animali. Queste idee si oppongono completamente alle virtù impartite dai valori morali religiosi. Il Corano impone di prendersi cura dei deboli e dei bisognosi, di proteggere i malati e coloro che non godono di assistenza. E, a prescindere dalle circostanze, Allah comanda ai credenti di assicurare il bene agli altri prima che a se stessi, e di essere sempre pazienti e altruisti. A chi fa del bene mostrando pazienza, Allah preserva le seguenti liete notizie:

“Loro che, nonostante il loro bisogno, nutrono il povero, l'orfano e il prigioniero: “È solo per il volto di Allah, che vi    nutriamo; non ci aspettiamo da voi né ricompensa, né gratitudine. Invero noi temiamo un Giorno terribile e catastrofico da parte del nostro Signore”. Allah li preserverà dal male di quel Giorno e verserà su di loro splendore e gioia, li compenserà del loro perseverare con il Giardino e la seta”. (Surat al-Insan, 8-12)

Eugenetica nella Germania nazista

nazi

Molti bambini vengono trascurati e abbandonati a se stessi perché non appartengono alla razza ariana e si tenta di ucciderli o sterilizzarli con vari pretesti.

Dalla biografia di Adolf Hitler, scritta da Ian Kershaw nel 1998, trasuda che il darwinismo sociale, l’eugenetica e il fascismo erano correlati fra loro nella Germania degli anni ’20:

il nazionalismo integrale, [...]il socialismo nazionale, il darwinismo sociale, l’antisemitismo biologico, l’eugenetica, l’elitarismo si fusero in forze mutevoli[...] 121

Il Dr Robert Youngson, che ha studiato gli errori nella storia della scienza, nella sua analisi afferma l’idea che i massacri nazisti si fondassero sull’idea dell’eugenetica e che la stessa eugenetica fosse un grande errore scientifico:

Il culmine del lato buio dell’eugenetica è stato,naturalmente,il tentativo di Adolf Hıtler di generare una “razza superiore” incoraggiando l’accoppiamento tra gli “ariani” puri e lo sterminio di sei milioni di persone che, secondo lui, avevano geni       inferiori.Non sarebbe giusto incolpare Galton dell’olocausto o di non aver anticipato le conseguenze della sua difesa della causa. Ma di certo lui fu il fautore principale dell’eugenetica e Hitler fu certamente ossessionato da questa idea. Quindi, in termini di conseguenze, ciò si deve qualificare come il più grande errore scientifico di tutti i tempi”. 122

Descrivere le idee irrazionali e non scientifiche di Galton un semplice “errore scientifico” è, in realtà, un approccio troppo ottimistico. Le affermazioni di Galton e chi come lui, gettarono le basi di una barbarie e di un massacro senza precedenti. Le catastrofi che sono seguite all’applicazione della visione del mondo darwinista alla società, costituiscono una lezione storica di ciò che può accadere.

I nazisti adottarono come politica l’uccisione di ogni essere umano “inferiore”, “demente”, “storpio” e “malato” che “contaminasse” la razza ariana. Hitler ne spiegò la ragione:

“[...] popolazioni alla rovina [...] A lungo andare la natura elimina gli elementi nocivi. Si può restare inorriditi da questa legge della natura che prevede che tutte le cose animate si divorano reciprocamente. La mosca viene catturata dalla libellula che, a sua volta, viene inghiottita dall’uccello, anch’esso vittima di un uccello più grande [...] conoscere le leggi della natura [...] ci consente di osservarle”. 123

Hitler commise il grave errore di sostenere che vari fenomeni che mantengono l’equilibrio ecologico nella natura possono essere anche applicati agli esseri umani. Gli animali non hanno coscienza. Se gli animali si vedono vicendevolmente come prede, non significa che gli umani debbano sopprimere crudelmente quelli che ritengono malati. Gli animali non hanno coscienza. Gli esseri umani, invece, possiedono la capacità di giudizio, una coscienza e anche la consapevolezza, l’abilità di distinguere tra ciò che è giusto e ciò che non lo è, tra il bene e il male. Solo chi, come Hıtler, tenta di giustificare il proprio squilibrio psicologico può affermare che gli esseri umani dovrebbero condurre uno stile di vita animalesco. Hitler medesimo descrisse la misura in cui ostentò le sue idee:

“Se proprio devo accettare un comandamento divino, scelgo questo: “Tu preserverai la specie”. La vita di un individuo non deve essere posta a un alto prezzo. Se gli individui fossero importanti agli occhi della natura, la natura se ne prenderebbe cura. Tra le milioni di uova che depone una mosca, solo poche si schiudono, ma la specie delle mosche    prospera ancora”. 124

La vita di ogni essere umano è preziosa a prescindere dalla razza, dal genere o dalla lingua. Quelli di buona coscienza dovrebbero fare tutto ciò che è in loro potere per proteggere ogni essere umano senza limiti di razza o caratteristiche fisiche. Durante la Seconda Guerra mondiale, le catastrofi causate dagli ideologi nazisti, che attribuivano poca importanza alla vita umana e che provavano sentimenti di vendetta verso gli altri paesi, furono chiare a molti. Inoltre, le idee di Hitler rappresentarono un incubo per molta della sua stessa gente e non solo per le altre razze. Ne è un chiaro esempio l’eugenetica, ampiamente applicata in Germania.

 

Crescita del movimento eugenetico in Germania

Nel 1900, l’industriale tedesco Alfred Krupp finanziò un concorso per il miglior saggio avente come argomento “Cosa possiamo imparare dai principi del darwinismo per l’applicazione allo sviluppo politico interno e alle leggi di stato?”

Wilhelm

Modelli di studi eugenetici effettuati dal Kaiser Wilhelm Institute

Il primo premio fu assegnato a Wilhelm Schallmeyer, che interpretò il concetto di cultura, società, moralità e persino di “giusto” e “sbagliato” in termini di lotta per la sopravvivenza. Egli voleva applicare a tutte le leggi il concetto di prevenire che la razza bianca degenerasse al livello degli aborigeni australiani e, fintanto che la società proteggeva i malati mentali e fisici, la degenerazione era inevitabile. Il Dr Alfred Ploetz, il darwinista sociale che fondò l’igiene razziale in Germania, affermò di supportare appieno le idee barbare di Schallmeyer. Continuò ad avvalorarle insistendo che, a tempo di guerra, gli inferiori dovrebbero essere mandati al fronte per proteggere la razza bianca. Dal momento che i soldati del fronte generalmente venivano uccisi, ciò avrebbe preservato la parte “più pura” della razza da un indebolimento contingente. Il dottore si spinse oltre proponendo che venisse istituito un consiglio medico che avrebbe presenziato a ogni nascita per giudicare se il neonato fosse sufficientemente adatto a vivere o, in caso negativo, a essere ucciso. 125

Queste proposte terrificanti furono le prime a essere applicate dal movimento eugenetico prima del dominio nazista. Il 14 luglio del 1933, quattro mesi dopo le elezioni che portarono i nazisti al potere, l’eugenetica e il movimento cosiddetto di “igiene mentale”, cominciarono a espandersi rapidamente. Prima di quella data, la sterilizzazione per scopi eugenetici era vietata, sebbene venisse effettuata comunque. Ma da quel giorno in avanti, la “Legge per la prevenzione delle malattie ereditarie alla progenie” (meglio nota come legge della sterilizzazione) diede l’autorizzazione per l’attuazione della barbarie eugenetica. Il primo fautore di questa tirannia fu Ernst Rüdin, docente di psichiatria presso la Munich University e direttore del Kaiser Wilhelm Institute. Poco dopo l’approvazione della legge, Rüdin (coadiuvato da un buon numero di avvocati e specialisti del partito nazista) pubblicò una dichiarazione sul significato e sugli scopi della legge. In pratica, l’intento era quello di pulire la Nazione dagli elementi “impuri e indesiderabili” allo scopo di raggiungere l’ideale ariano.

nazism

Poster ideati alla luce della propaganda razziale nazista. La gente nei poster, con capelli biondi, cranio allungato, naso stretto e occhi azzurri, corrisponde all’ideale ariano…

Soltanto chi era stato irretito dalle menzogne del darwinismo sociale poteva ritenere accettabile assoggettare i bisognosi di protezione al trattamento disumano dell’eugenetica. I medici statali avevano il diritto legale di praticare la sterilizzazione forzata con l’assistenza della polizia. In Into the Darkness: Nazi Germany Today, l’americano pro-nazista Lothrop Stoddard scrisse le sue impressioni dei campi eugenetici durante una visita in Germania. Un ufficiale della sezione tubercolotica del quartier generale del servizio sanitario pubblico confidò a Stoddard:

“La cura somministrata a un paziente tubercolotico è determinata in parte dal suo valore sociale. Se si tratta di un cittadino valido e il suo caso è curabile, non si bada a spese. Se il soggetto è dichiarato incurabile ... non viene fatto  alcuno sforzo per prolungare anche di poco la sua esistenza di cui non trarrebbe alcun beneficio né la comunità né se  stesso. La Germania può nutrire solo un certo numero di vite umane. Noi socialisti nazionalisti siamo tenuti a favorire gli individui di valore sociale e biologico”. 126

Nei valori morali islamici le persone possiedono il diritto a un trattamento equo, a prescindere dai loro beni, dal ceto e dallo status sociale. Lasciar morire la gente con difetti fisici o perché non facoltosa è un omicidio vero e proprio; e tentare di attuare lo stesso principio nella sfera sociale costituisce un omicidio di massa.

La portata della legge sulla sterilizzazione della Germania nazista venne ulteriormente allargata. Il 24 novembre del 1933 fu decretato che “i trasgressori abituali della morale pubblica” sarebbero stati soggetti a sterilizzazione. Da quel momento le tesi naziste di “contaminazione razziale” comprendevano anche il crimine di lesione alla moralità pubblica. Gli anni successivi avrebbero dimostrato che i terribili piani dei socialisti nazionali non si limitavano soltanto alla sterilizzazione.

Le leggi di Norimberga

racist

La legge sulla sterilizzazione non bastò ai nazisti per raggiungere il loro vero obiettivo. Nel 1935, allo scopo di istituire una “razza ariana purificata”, vennero promulgate le leggi di Norimberga. Una volta in vigore, queste leggi (barbarie e brutalità legalizzate) custodivano l’ideale della cosiddetta purificazione della razza ariana.

Impegnarsi in tal senso, significava accertarsi degli alberi genealogici dei funzionari statali: chi si pensava non appartenesse alla razza ariana, veniva costretto al pensionamento. Le leggi di Norimberga divisero la popolazione tedesca in due: sudditi dello stato e cittadini a pieno titolo con diritti politici. Ebrei, zingari e membri di altre razze erano semplicemente soggetti dello stato che non godevano del diritto di cittadinanza. La seconda delle leggi di Norimberga, “per la tutela del sangue e dell’onore tedeschi” (nota come legge di tutela del sangue) cercava di garantire la cosiddetta purezza razziale della Nazione.

nuremberg

Uno dei poster della propaganda razziale ariana utilizzato dai nazisti.

Con questa nuova legge, il matrimonio tra cittadini tedeschi e sudditi tedeschi divenne un crimine. Inoltre, costituì anche un precedente per pratiche attuate in seguito atte a isolare gli “individui indesiderabili”.

 

Programmi di descrizione della razza suprema

Il primo passo nel programma eugenetico fu classificare i particolari posseduti dalla razza che i nazisti ritenevano superiore. Le caratteristiche della cosiddetta razza suprema furono enumerate come segue:

“Biondo, alto, cranio allungato, viso stretto, mento pronunciato, naso stretto con dorso alto, capelli morbidi, occhi chiari ben distanziati, colore della pelle rosa-biancastro.” 127

Questi e altri criteri similari, prodotto palese di una mentalità malata, sono entrambi una violazione della scienza e anche moralmente inaccettabili. Come già enfatizzato, non esistono basi logiche o morali per discriminare le persone sulla base del colore della pelle, degli occhi o dei capelli.

Nonostante questi criteri irrazionali, non fu facile per i nazisti distinguere una razza dall’altra. A tal fine, intrapresero vari provvedimenti, servendosi di metodi eccessivamente primitivi per misurare il cranio e implementarono molti test di intelligenza senza alcuna validità scientifica. Le donne che soddisfacevano i requisiti razziali necessari, venivano collocate in case speciali e restavano incinte degli ufficiali nazisti per tutto il tempo che continuò questo stato dei fatti. I bambini di padri sconosciuti venivano al mondo in immorali “stazioni di monta umana”. Questi bambini rappresentarono la generazione successiva della cosiddetta razza superiore. Il risultato, del tutto inaspettato, fu che la media del QI dei bambini nati in queste stazioni era più basso di quello dei rispettivi genitori. 128

skull


 

 


Per identificare chi apparteneva alla razza “superiore” gli eugenetici si basavano sulle misurazioni del cranio, sul colore dei capelli, sulla capacità polmonare e sulle impronte digitali.


 

 

 

 

Il programma eutanasia T4: omicidi “scientifici”

Queste leggi gettarono le basi per provvedimenti ancora più inimmaginabili. Una di queste pratiche fu l’omicidio di massa delle persone mentalmente imperfette. Il programma eutanasia t4 prese il nome dalle iniziali dell’indirizzo del quartiere generale di Berlino dove vennero attuate queste pratiche: Tiergartenstrasse 4.

young

Hitler era consapevole dell’importanza dei geni per la Germania nazista e pianificò che i ragazzi della nuova generazione, cresciuta alla luce della perversa propaganda nazista, fossero suoi seguaci. Quella dei giovani fu la categoria su cui si concentrarono maggiormente gli esperti della propaganda nazista. Molti ragazzi con caratteristiche fisiche superiori vennero riuniti in campi speciali di eugenetica utilizzati come stazioni di monta private. Con questo metodo immorale e pervertito, si pensava sarebbe venuta fuori una razza tedesca purificata e progredita. I giovani, vittime del lavaggio del cervello della propaganda nazista fin dalla tenera età, non erano capaci di distinguere cosa fosse giusto o meno.
 

Con il programma T4, gli incurabili, i minorati fisici e mentali, le persone con problemi psicologici e gli anziani vennero uccisi in nome della purezza della razza. I bambini, le donne egli anziani finivano nelle camere a gas, solo perché appartenenti a una razza diversa; mentre migliaia di innocenti della stessa razza venivano assassinati perché ritenuti deboli o senza forze. Hitler iniziò questa campagna atroce nel 1939. I massacri continuarono ufficialmente fino al 1941 e ufficiosamente fino alla sconfitta nazista nel 1945.

atrocity

1945: vignetta raffigurante come le politiche di Hitler terminavano con la morte e la barbarie

Il T4 prevedeva misure note come “Geheime Reichssache” (Affari segreti del Reich) e chi le metteva in pratica, era costretto a mantenere il silenzio. La ragione per cui si riuscì a ottenere poche informazioni sull’eutanasia nella Germania nazista è che il personale addestrato e impiegato all’interno del programma, venne inviato a combattere nei fronti più pericolosi in cui la resistenza partigiana jugoslava attuava una politica di sterminio delle truppe nemiche piuttosto che della loro prigionia. La maggior parte dei testimoni dell’eutanasia venne inviata in quel fronte particolare e, conseguentemente, eliminata.

In Fundamental Outline of Racial Hygiene, Alfred Ploetz fu tra i primi a parlare di assassinio di malati e invalidi. Stando a Ploetz, dal punto di vista della “tutela e igiene della razza”, fu un grave errore quello di proteggere e curare i malati e i deboli (che è esattamente ciò che dovrebbe accadere in una società sana). Secondo il suo pensiero perverso, i malati venivano protetti e mantenuti in vita quando, invece, dovevano essere eliminati. Ploetz era così insensibile da indicare alla commissione medica di uccidere immediatamente un neonato invalido o storpio con una dose minima di morfina.

Eugenicists

Gli eugenetici inventarono termini speciali senza alcuna corrispondenza con la letteratura medica. Ad esempio, ai membri di altre razze o ai malati mentali veniva diagnosticato uno “stato mentale cagionevole” e a loro era riservata la morte.
Sopra: malati mentali americani dell’epoca

Furono in tanti a seguire i passi di Ploetz.Nel 1922 il giurista Karl Binding e lo psichiatra Alfred Hoche pubblicarono un libro a favore dell’eutanasia intitolato Die Freigabe der Vernichtung lebensunwerten Lebens. Nel libro si descrive come i malati e i disabili fossero un peso per se stessi e per la società; ucciderli non avrebbe comportato alcuna grossa perdita poiché il costo per tenerli in vita era molto alto e lo Stato poteva spendere quei soldi in altri ambiti. Come soluzione proposero l’uccisione dei disabili fisici e mentali invitando a soprassedere sugli ostacoli religiosi e legali. 129 Una delle idee irrazionali di Hoche fu che i valori morali sulla tutela della vita sarebbero presto scomparsi e che l’eliminazione della vita “inutile” sarebbe divenuta essenziale alla sopravvivenza della società. 130

Per avere un’idea più chiara di quanto fosse terrificante quell’idea, provate a immedesimarvi in una società in cui vengano attuati davvero questi modelli proposti. Se aveste una sorella sorda, una madre cieca, un nonno con problemi psicologici, una nonna zoppa o un padre anziano costretti a morire davanti ai vostri stessi occhi in nome della scienza e per il bene della società? Non credo ci siano dubbi sull’assurdità della scienza riguardo all’assassinio di persone che amate. Non vi verrebbe difficile vedere queste idee come frutto di una mentalità bacata. Una barbarie simile causerebbe una sofferenza indescrivibile a voi e a chiunque conosciate. Ma, purtroppo, furono molte le società che sperimentarono questa sofferenza (specialmente la Germania nazista), e gli omicidi nell’isteria dell’eugenetica lasciarono ferite profonde nella coscienza della società.

Gli sforzi tentati dagli evoluzionisti di ignorare o dimenticare la portata di queste depravazioni, sono destinati in definitiva a fallire. I fatti sono chiari nonostante si tenti di insabbiarli in tutti i modi. L’umanità è stata vittima di sofferenze terribili e di gravi perdite a causa degli elementi ideologici suggeriti dal darwinismo.

Contemporaneamente alla sua attuazione nella Germania nazista, la barbarie dell’eugenetica si diffuse anche in molti altri paesi, in particolare negli USA. Nel 1935, il Dr. Alexis Carrel del Rockefeller Institute pubblicò il libro L’uomo, questo sconosciuto che, in tre anni, fu tradotto in nove lingue diverse. Nel capitolo finale del libro, “Il rifacimento dell’uomo”, Carrel indicò l’eugenetica e l’eutanasia come soluzioni plausibili ai problemi sociali. Disse che i malati mentali e i criminali dovevano essere uccisi in piccoli centri di eutanasia attrezzati di gas letali e cercò di giustificare l’omicidio con queste parole:

alexis

Dr Alexis Carrel, sostenitore della perversione eugenetica

“Rimane ancora irrisolto il problema del gran numero di disabili e di criminali. Questi rappresentano un enorme fardello per la parte della popolazione che è rimasta normale. Come già espresso, servono ingenti somme per mantenere le carceri, i manicomi e per proteggere la società dai malviventi e dai matti. Perché preserviamo questi esseri inutili e pericolosi? L’anormale previene lo sviluppo del normale. Questo fatto va affrontato di petto. Perché una società non dovrebbe sbarazzarsi dei criminali e dei malati in un modo più economico? Non possiamo andare avanti tentando di separare i responsabili dagli irresponsabili, punire i colpevoli, risparmiare chi, nonostante abbia commesso una pena, si pensa sia moralmente innocente.

Non siamo capaci di giudicare gli uomini. Tuttavia la comunità deve essere protetta dagli elementi importuni e pericolosi.

Come possiamo farlo? Di sicuro non costruendo carceri più grandi e confortevoli, proprio perché non si migliora la sanità costruendo ospedali più grandi e più confortevoli. In Germania il governo ha intrapreso dei provvedimenti contro la riproduzione di soggetti inferiori, matti e criminali. La soluzione ideale sarebbe eliminare tali individui una volta provata la loro pericolosità.

Nel frattempo, si deve anche provvedere ai criminali in modo effettivo. Forse bisognerebbe abolire le carceri che  potrebbero essere rimpiazzate da istituti più piccoli e meno costosi. Condizionare i criminali meschini con la frusta o con altri mezzi più specifici, coadiuvati da una breve permanenza in ospedale, potrebbe bastare a stabilire l’ordine. Chi ha [commesso crimini più gravi] [...] dovrebbe essere eliminato in modo umano ed economico in piccoli istituti eutanasici  attrezzati di gas specifici. Un trattamento similare potrebbe essere vantaggiosamente applicato ai malati, colpevoli di atti criminali. La società moderna non dovrebbe esitare a organizzarsi prendendo esempio dagli individui normali. Di fronte a una necessità del genere, i sistemi filosofici e i pregiudizi sentimentali dovrebbero essere messi da parte. Lo sviluppo della personalità umana è lo scopo finale della civilizzazione”. 131

carrell

Il Dr Carrel sosteneva che l’assassinio di criminali e di chi si pensava fosse pericoloso per la società era la soluzione migliore e la più economica. Come già palesato, quando il darwinismo sociale cerca una soluzione ai problemi sociali, ignora la dimensione umana proponendo soluzioni estremamente meccaniche, disumane, efferate e crudeli del tutto incompatibili con la coscienza umana. Gli esseri umani, specialmente i cosiddetti “indesiderabili” dovrebbero essere visti come animali o beni mobili.

Vero, la lotta al crimine e ai criminali è di estrema importanza per la società. Ma questa lotta deve rispettare certi limiti. Andrebbero eliminate le condizioni che determinano il verificarsi dei crimini e messi in pratica vari programmi culturali ed educativi con lo scopo di tentare di riconquistare quelli caduti nella rete della criminalità. Le falsità che dipingono gli esseri umani come specie animale, preparano il terreno per crimini di tutti i generi, con la pretesa di giustificare massacri, furti, stupri, aggressioni e tutte le forme di male. Giustificare la gente che commette crimini e poi suggerirne la pena di morte è totalmente inspiegabile. Per questa ragione, è di enorme importanza che chi continua a supportare la teoria dell’evoluzione (sia perché mal informato o per ignoranza delle catastrofi che comporta) si rendano conto dell’importanza del pericolo. Pensare di fare del bene alla società uccidendo i criminali è più selvaggio, primitivo e barbarico. Il mezzo più efficace e permanente per abbassare il tasso di criminalità e il numero di implicati in attività criminali è quello di rafforzare la società in termini spirituali, migliorare l’istruzione, gli standard di vita e i livelli di benessere. E, cosa più importante, vanno rafforzati la fede religiosa della società e l’amore di Allah. Chi teme Allah sa che dopo la morte riceverà una ricompensa o una punizione per come si è comportato sulla terra; chi ama Allah ama anche le cose che Egli ha creato. Rispetta, ama il prossimo e si comporta in modo morale. Più si cerca di inculcare questo concetto e più la società trarrà benessere, pace e progresso.

Mandato di morte segreto di Hitler

order




Questa autorizzazione, nota come “Führer- Order”, diede maggiori poteri ai medici nazisti per uccidere quei pazienti che, secondo loro, dovevano morire.
L’ordine costituì la presunta prova “legale” dei crimini perpetrati dai medici nazisti.

Dopo la promulgazione delle leggi razziste, i nazisti dovevano ottenere il consenso pubblico delle misure eugenetiche, specialmente l’eutanasia. A tale scopo, vennero impiegati vari metodi di propaganda, soprattutto film, che dovevano indurre la gente a credere alla bugia che non si ricava nulla nel tenere in vita le persone pericolose. I giornali pubblicarono servizi e articoli sulla cospicuità delle spese di mantenimento dei disabili mentali e sottolineavano come, invece, potevano essere più utili spesi in altro modo. La campagna fu avviata in proporzioni tali da essere inserita persino nei testi scolastici. 132

Le prime misure eutanasiche furono adottate in Germania nel 1938, anno in cui un certo Knauer da Lipsia scrisse una lettera a Hitler in cui chiedeva l’assistenza di un medico per mettere fine alla vita di uno dei suoi figli nato cieco, malformato e apparentemente demente. In tutta risposta, Hitler inviò a Lipsia il suo medico privato, il professor Karl Brandt, che pose debitamente fine alla vita del bambino. 133

Hitler firmò un documento in cui autorizzava Karl Brandt e Philip Bouhler (leader del Reich) a praticare l’eutanasia in casi speciali. Il permesso ufficiale, noto come “Führer-Order” diceva:

   “ Viene attribuita al Reichsleader Bouhler e al Dr. Brandt, M.D., la responsabilità di estendere l’autorizzazione a certi medici, che saranno nominati per volta, di concedere una morte misericordiosa alle persone che, secondo il giudizio umano, nessuna diagnosi potrebbe salvare dalla condizione di malattia.

Firmato - A. Hitler”. 134Questa autorità, che rese l’omicidio parte della vita quotidiana, gettò le basi per i crimini perpetrati dagli psichiatri della Germania nazista. Più tardi, gli imputati ai processi di Norimberga per i crimini di guerra tentarono ironicamente di farli figurare come ordini ricevuti e attenuante ai loro crimini.

Come venne attuato il programma eutanasia T4?

Hadamar

Camino fumante dei forni del mattatoio Hadamar in cui venivano bruciati i corpi

I preparativi finali per il programma iniziarono a metà del 1939. A ottobre dello stesso anno, furono inviati a ospedali e istituti questionari per i malati mentali, redatti da consulenti e dal Comitato di psichiatria. Le informazioni richieste erano le seguenti: “Nome del pazienze, stato civile, nazionalità, parente prossimo. Il paziente viene visitato regolarmente? In caso positivo, da chi? Su chi ricade la responsabilità pecuniaria? Da quanto tempo è ricoverato il paziente? Da quanto tempo è malato? Diagnosi, sintomi principali. Il paziente è confinato al letto? È sedato? È stato ricoverato per condizione o malattia incurabile? È un ferito di guerra? Razza del paziente”. A distribuire i questionari erano i gruppi leader operanti per conto del programma T4.

Il sistema T4 era strutturato nel seguente modo: quattro gruppi di facciata che svolgevano gli ordini del vero gruppo T4. In caso di indagini, i gruppi avrebbero nascosto la reale identità delle operazioni. Qualsiasi ospedale o famiglia che tentò di indagare sull’autorizzazione o sulla metodologia di morte applicata ai propri cari, non riuscì mai a oltrepassare il muro dei quattro gruppi di facciata.

Parallelamente a questi quattro gruppi, ne lavorava un altro i cui membri, in particolare, erano divenuti esperti negli infanticidi. Il suo nome era Realms Committee for Scientific Approach to Severe Illness due to Heredity and Constitution con cui collaboravano altre due organizzazioni: La Charitable Company for the Transport of the Sick, responsabile del trasporto dei malati nei centri di sterminio; la Charitable Foundation for Institutional Care, che si occupava delle disposizioni e delle procedure finali.

Una delle altre pratiche impietose dei nazisti era quella di domandare le “spese” alle famiglie dei pazienti uccisi, inconsapevoli che, in realtà, stavano pagando per l’assassinio dei propri parenti.

I questionari, riempiti dai medici o dagli psichiatri responsabili dei pazienti ricoverati, venivano restituiti e valutati dagli psichiatri e da altri esperti del T4. Nessuno dei pazienti veniva esaminato od osservato direttamente. La decisione sulla sua vita veniva presa in funzione delle informazioni dei questionari.

Bernburg

Il mattatoio Bernburg da diverse angolazioni

Dopo il primo invio dei formulari, alcuni edifici e molti ospedali psichiatrici vennero riutilizzati come mattatoi e scuole di addestramento all’omicidio. Le camere di morte all’interno degli edifici sembravano sale da bagno.

Questo sistema terrificante funzionava così: dopo aver ricevuto le risposte ai questionari, si mandava un avviso agli istituti incaricati della cura dei pazienti scelti in cui si precisava che bisognava far spazio per feriti di guerra o pazienti che necessitavano cure migliori. Uno dei gruppi di facciata andava a prendere i pazienti e li conduceva nei mattatoi. Una volta là, venivano sterminati entro un paio di ore dall’arrivo.

Ma i malati mentali non furono le uniche vittime di questa carneficina. Una volta che l’eutanasia riuscì a prendere piede, i nazisti cominciarono a prendere di mira anche gli “indesiderabili”. Venivano rilasciati avvisi di morte per malati mentali, schizofrenici, anziani, infermi, epilettici, affetti dal morbo di Parkinson, paralitici, affetti da sclerosi multipla, tumori al cervello e altre malattie neurologiche organiche. La stessa sorte toccava ai bambini e, per questo, venivano ispezionati a tappeto orfanotrofi e riformatori per scovare nuove vittime.

A questo punto, dobbiamo chiarire un punto molto importante: il 50% delle persone uccise sarebbe potuta guarire se solo gliene fosse stata concessa la possibilità.135

euthanasia


 

 

L’immagine sovrastante mostra un modello dell’Ospedale Psichiatrico Bernbutg. Le frecce blu indicano il percorso dei pazienti verso la zona in cui trovavano la morte. Gli edifici cerchiati comprendono i crematoi e le camere a gas. Estrema destra: La dottoressa Kathe Leichte, docente nel campo delle scienze sociali, fu inviata a Ravensbrück nel 1940. Nel 1942, fu condannata alla camera a gas dalla Gestapo presso il Bernburg Eutanasia Institute. A destra: Margarita Singer, figlia del docente di zoologia, venne uccisa con il programma di eutanasia.

 

 

 

Per nascondere le operazioni del T4, fu fatto di tutto per cercare di far apparire i mattatoi come normali ospedali psichiatrici. Questo fatto uscì fuori durante i processi di Norimberga grazie a Viktor Brack, capo della seconda unità del KdF (termine utilizzato per riferirsi alla Cancelleria del Führer) e una delle figure principali responsabile del programma eutanasia. Brack dichiarò che i pazienti entravano nelle camere con tovaglie e sapone, pensando di dover fare la doccia. Invece dell’acqua, però, usciva gas.

gas

In alto a sinistra: Il percorso per le camere a gas In alto a destra: la sala settoria In basso a sinistra: Finestra di osservazione utilizzata per assicurarsi che i pazienti fossero morti In basso a destra: sprinkler installato per far credere ai pazienti che stavano per fare la doccia quando, invece, si trattava di bocchette del gas.

I nazisti più fedeli a Hitler selezionavano gli studenti che avrebbero commesso gli omicidi e ricevuto un addestramento speciale. In un primo momento assistevano e, man mano che l’addestramento andava avanti, conducevano i pazienti nelle camere e aprivano i “rubinetti” del gas. Guardavano le vittime agonizzanti e, una volta accertatane la morte, facevano arieggiare le stanze e rimuovevano i corpi. Gli studenti contribuirono al massacro di migliaia di vittime innocenti.

Questi atti immondi venivano effettuati sotto stretta sicurezza e con ogni precauzione possibile per prevenire la più piccola fuga di informazioni. Tutto ciò perché le persone uccise in quegli edifici non erano membri di “altre razze”, ma si trattava per lo più di tedeschi e austriaci. Se l’opinione pubblica tedesca avesse mai scoperto la fine che facevano alcuni compatrioti, i nazisti avrebbero avuto grosse difficoltà a dare delle spiegazioni. Questo è il motivo per cui adottarono tutte le misure di sicurezza possibili.

Gli studenti, divenuti a loro volta esecutori, si abituarono presto alle procedure e divennero immuni alle suppliche, alle urla e agli strepiti delle vittime. Durante questo processo, gli istruttori osservavano da vicino le loro reazioni e ne descrivevano il risultato nelle relazioni. Si è calcolato che se gli studenti non avevano difficoltà nell’uccidere i membri della loro stessa razza solo perché malati, allora sarebbe stato facile per loro uccidere quelli di “razze inferiori”. In seguito, difatti, furono addestrati a pratiche di “più ampio raggio”. Gli studenti non idonei venivano inviati al fronte e costretti dai loro comandanti di unità a prendere parte alle “squadre suicide”.

hangman

Per diventare esecutori, gli studenti venivano addestrati a mantenere il sangue freddo: “assassini perfetti” (tali da resistere alle urla e agli strepiti dei morenti e la puzza della carne umana in fiamme, capaci di parlare alle persone che stavano per far morire come se stessero andando a farsi davvero la doccia). Venivano ricompensati e incoraggiati in vari modi. Oltre a questi incentivi vari, veniva attribuita loro la Croce di ferro di seconda classe per “affare segreto del Reich”.

A poco a poco l’opinione pubblica si rese conto di quello che stava accadendo in quegli istituti e cominciò a protestare. Fu in quel momento che si annunciò che Hitler aveva emesso un mandato per mettere fine agli omicidi. Come si può immaginare, ciò non accadde, ma vennero cambiati i metodi. Si passò anche alle iniezioni letali e alla fame, con i morti sepolti in fosse comuni. Fu così che la barbarie dell’eutanasia fu perpetrata durante la guerra.

Azione speciale 14f13

Monument

 

 

 

Monumento ai morti del programma eutanasia

Sinistra: “I nazisti hanno ucciso anche 200.000 malati” Articolo del “Milliyet” datato 10 ottobre 2003


 

 

 

 

 

Un hôpital psychiatrique allemand en 1925

Ospedale psichiatrico tedesco nel 1925

Le cimetière du centre de la mort de Hadamar

Cimitero del mattatoio Hadamar

Dopo aver massacrato molta gente “indesiderabile” e presumibilmente “inutile”, il programma T4 allargò la sua sfera di azione sotto il codice 14f13. Il programma, precedentemente rivolto solo a ospedali e istituti di ricerca, da quel momento prese di mira i prigionieri tedeschi e austriaci che si ammalavano per via delle condizioni in cui venivano tenuti, e verso gli ebrei, i polacchi e gli zingari nei campi di concentramento. L’operazione 14f13 ebbe inizio nel dicembre nel 1941. Al team T4 di Berlino si aggiunsero delle commissioni di psichiatri che selezionavano, a loro parere, i malati o gli individui indesiderabili, inviandoli ai campi di concentramento con lo scopo di svuotare gli istituti medici e i centri di ricovero. Generalmente, i pazienti selezionati venivano mandati in uno dei sei mattatoi dove venivano uccisi. Le persone scelte dai campi di concentramento, in genere, venivano classificate sulla basse delle loro capacità lavorative e, se non adatte ai lavori pesanti, venivano uccise. Nel 1943 anche i bambini caddero vittima dei massacri a Hadamar, uno dei centri di massacro. Oltre a quelli infermi mentalmente e fisicamente, venivano inclusi anche quelli degli asili statali e degli orfanotrofi. 136

L’irreligione giace alla radice dell’efferatezza e della mancanza di compassione

cruelty

Lontano a sinistra: costruzione di un muro atto a dividere il ghetto di Varsavia dal resto della città
Sinistra: Gente inerme inviata al campo di concentramento di Belzec
In basso a sinistra: una coppia di zingari nel campo di concentramento di Belzec
In basso a destra: Uno zingaro utilizzato dai medici nazisti per la sperimentazione sulla potabilità dell’acqua di mare

God

...Allah conosce tutto il bene che operate. (Surat an-Nisa’, 127)

La Germania nazista è un chiaro esempio delle sofferenze inflitte alla gente quando le idee darwiniste sociale vengono messe in pratica. Joseph L. Graves Jr., docente di biologia evolutiva e autore di The Emperor’s New Clothes, che critica le teorie razziste, commenta:

“La tragedia della Germania nazista rimane l’esempio più chiaro di ciò che può accadere quando si ricorre alle conclusioni logiche dell’eugenetica, della gerarchia razziale e del darwinismo sociale”. 137

Come hanno potuto nutrire un tale odio, una tale insensibilità ed efferatezza queste persone? Come sono arrivate a omicidi del genere e a diventare nemici della razza umana? La risposta evidente è che la gente educata con gli insegnamenti del darwinismo, che vede gli uomini come animali, che immagina la vita come un campo di battaglia e che crede che tutte le forme di male sono giustificate nella lotta per la sopravvivenza costituirà inevitabilmente un ordine sociale spietato. Chi nega che l’uomo è stato creato e che possiede un’anima insufflatagli da Allah, che rifiuta di guardare il prossimo come entità preziosa con ragione e coscienza, e che si ritiene non dissimile da animali e piante, non subirà alcuno shock dagli omicidi di massa e dalle sofferenze dei malcapitati. Quando questa gente pensa che il male può riguardare se stessa o i propri interessi, non si crea scrupoli a uccidere gli altri senza provare pietà o compassione o abbandonarli a una vita di povertà e infelicità. Non ci si può aspettare che gente così provi pietà per i malati, i bisognosi o che sia altruista. Magari, non protegge nemmeno i suoi parenti sofferenti o i genitori anziani e vede come una perdita di tempo, energia e denaro prendersi cura di un fratello invalido. Se questa visione malata del mondo si diffondesse, allora ognuno (dagli amministratori ai membri della famiglia, dai medici agli insegnanti) si comporterebbe sotto la sua influenza. È impossibile applicare l’altruismo, la pazienza, la compassione, l’affetto, il rispetto e la devozione a quelle società che non osservano i valori morali religiosi, la cui mancanza ha sempre portato distruzione e catastrofi.

Compossione nella morulita islamia

Nell’impero ottomano in cui prevalevano i valori morali islamici, le famiglie si prendevano cura non solo dei malati, ma anche di chi gli stava intorno. I sofferenti venivano ricoverati in cliniche speciali e si faceva di tutto per curarli nel miglior modo possibile. I poveri godevano del servizio sanitario gratuito e i medici e il personale sanitario venivano sanzionati se chiedevano denaro ai poveri. Nel 1871, con lo scopo di regolare il servizio sanitario pubblico, vennero istituiti degli uffici nazionali dei medici e vennero nominati degli ispettori sanitari. Alcuni dei provvedimenti:

• In determinati giorni della settimana, i medici esaminavano gratuitamente i pazienti in luoghi specifici e senza fare distinzione fra ricchi e poveri. Anche i vaccini venivano fatti gratuitamente.

• I medici visitavano coloro che non potevano ricevere le cure in casa propria, e chi aveva i mezzi per pagare versava una quota fissa. I poveri non sostenevano alcuna spesa e i medici venivano pagati con i fondi del comune.

• Sbagliare una cura senza una valida ragione o farsi pagare la parcella dai poveri poteva essere causa di licenziamento.1

Nei manicomi ottomani si impiegavano anche metodi di trattamento speciali. Nell’impero ottomano del XV secolo vennero costruiti ospedali adatti per i malati mentali. Si faceva di tutto per curare i malati, a prescindere dalla malattia, basandosi su melodie turche, piatti speciali e fiori. In particolare, ai pazienti si somministrava pollame. Ogni stanza aveva due finestre che spesso davano su un giardino di rose.2

Molto prima dell’avvento dell’impero ottomano, altri Stati musulmani avevano impiegato metodi speciali per la cura dei disabili mentali o fisici. Durante il califfato di Abbasid, in particolare, il mondo islamico raggiunse la più alta sofisticazione medica e psichiatrica. I primi ospedali furono costruiti nel mondo islamico e fu lì che venne utilizzato per la prima volta il trattamento dei malati mentali con il metodo della suggestione. Sono stati i valori morali del Corano impartiti ai musulmani (la compassione, l’affetto, la ragione, la comprensione) a far sì che ciò accadesse. I valori morali islamici spingono i credenti a provare affetto, prendersi cura del prossimo, a sacrificarsi e ad agire in modo compassionevole verso i poveri, i deboli, i meno abbienti, i bisognosi e chi non sa prendersi cura di sé. In alcuni dei versi del Corano, Allah ha rivelato come dovrebbero essere trattati i deboli, i poveri e gli anziani:

“[...] "Non adorerete altri che Allah, vi comporterete bene con i genitori, i parenti, gli orfani e i poveri; userete buone parole con la gente, assolverete all'orazione e pagherete la decima!” (Surat al-Baqara, 83)

“ La carità non consiste nel volgere i volti verso l'Oriente e l'Occidente, ma nel credere in Allah e nell'Ultimo Giorno, negli Angeli, nel Libro e nei Profeti e nel dare, dei propri beni, per amore Suo, ai parenti, agli orfani, ai poveri, ai viandanti diseredati, ai mendicanti e per liberare gli schiavi; assolvere l'orazione e pagare la decima . Coloro che mantengono fede agli impegni presi, coloro che sono pazienti nelle avversità e nelle ristrettezze, e nella guerra, ecco coloro che sono veritieri, ecco i timorati”(Surat al-Baqara, 177)

“Ti chiederanno:"Cosa dobbiamo dare in elemosina?" Di': "I beni che erogate siano destinati ai genitori, ai parenti, agli orfani, ai poveri e ai viandanti diseredati. E Allah conosce tutto il bene che fate”. (Surat al-Baqara, 215)

“Adorate Allah e non associateGli alcunché. Siate buoni con i genitori, i parenti, gli orfani, i poveri, i vicini vostri parenti e coloro che vi sono estranei, il compagno che vi sta accanto, il viandante e chi è schiavo in vostro possesso. In verità Allah non ama l'insolente, il vanaglorioso”. (Surat an-Nisa', 36)

NOTES

1 Doc. Dr. Haydar Sur, "Saglik Hizmetlerinin Gecmisi ve Gelisimi"(Passato e sviluppo del servizio sanitario);http://www.merih.net/m1/whaysur12.htm

2 "Osmanl›da ‹lim" (Science of the Ottomans); http://www.mihr.com/mihr/osm/sistem/ilim.htm

 

NOTE

107. Malthus T. R., An Essay on the Principle of Population, Sixth Edition, 1826, based on the second edition (1803)

108. Darwin C., The Descent of Man

109. Ibid.,

110. Ibid.

111. Chase A., The Legacy of Malthus, University of Illinois Press, Chicago, 1980, p. 136

112. Galton F., Hereditary Genius: An Inquiry into its Laws and Consequences, Macmillan, London, 1892, p. 330

113. Graves J. L. Jr., The Emperor's New Clothes, Rutgers Universtiy Press, 2001, p. 96

114. Ibid., p.99

115. Ibid.

116. “Nature”, 116, (1925), p. 456

117. Schreiber B., The Men Behind Hitler - A German Warning to the World, p. 18

118. Brown B., “Va. House Voices Regret for Eugenics”, “Washington Post”, February 3, 2001

119. Graves, Jr., The Emperor's New Clothes, pp. 116-117

120. Ibid., pag.119

121. Kershaw I., Hitler, New York: W.W Norton & Company, 1998, p. 134 (trad. it. Hitler e l’enigma del buon senso, Laterza, Roma, 2000)

122. Youngson R.,, Scientific Blunders; A Brief History of How Wrong Scientists Can Sometimes Be, Carroll and Graf Pub, New York, 1998

123. Hitler A., Hitler's Secret Conversations 1941–1944, With an introductory essay on The Mind of Adolf Hitler by H.R. Trevor-Roper, New York: Farrar, Straus and Young, 1953, p. 116 (trad. it. Conversazioni segrete, Richter, Napoli, 1954)

124. Ibid.

125. Schreiber, The Men Behind Hitler

126. Ibid.

127. Fest J. C., The Face of the Third Reich, New York: Pantheon, 1970, pp. 99–100 (trad. it. Il volto del terzo Reich, U. Mursia & C., Milano, 1970)

128. Bergman J., "Darwinism and the Nazi Race Holocaust;" http://home.christianity.com/worldviews/ 52476.html

129. Schreiber, The Men Behind Hitler

130. Ibid.

131. Ibid.

132. Ibid.

133. Ibid.

134. Ibid .

135. Ibid.

136. Ibid.

137. Graves, Jr., The Emperor's New Clothes, p. 128

7 / total 11
You can read Harun Yahya's book Darwinismo: Arma Sociale online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top
iddialaracevap.org adnanoktarhaber.com adnanoktarhukuk.com adnanoktargercekleri.net
FİKREN İKTİDAR OLMAK, SAYIN ADNAN OKTAR'IN DARWINİZMİ VE MATERYALİZMİ...
DEĞERLİ AĞABEYİMİZ NAZİF OKUMUŞ’UN DÜŞÜNMEYİ GÖZ ARDI ETTİĞİ BAZI ÖNEMLİ...
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ’A AÇIK MEKTUP
YENİ PARALEL DEVLET YAPILANMALARINA DİKKAT
BURHANİYE T TİPİ KAPALI CEZAEVİNDE BULUNAN ARKADAŞLARIMIZIN CAN...
MUHAFAZAKAR VE DİNDAR CAMİALARDAKİ KARDEŞLERİMİZE ÖNEMLİ AÇIKLAMALAR
ADALET, SADECE KENDİNDEN OLAN İÇİN DEĞİL HERKES İÇİN SAVUNULMALIDIR
SAYIN BARIŞ PEHLİVAN’A DOSTANE BİR HATIRLATMA
MÜSLÜMAN, ONA BAKANIN TAM OLARAK KENDİSİNİ GÖRDÜĞÜ TERTEMİZ BİR AYNA...
GAZETECİ MİNE G. KIRIKKANAT’IN 18.05.2021 TARİHLİ SOSYAL MEDYA PAYLAŞIMINA...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN EDİRNE'DEN BATMAN BEŞİRİ CEZAEVİNE NAKLEDİLME...
SAYIN ADNAN OKTAR’A SUİKAST PLANLARI MI YAPILIYOR? BATMAN KAPALI CEZA...
SAVCI SERDAR AKAN'A GÜVENMİYORUZ
İNSANLARI AÇIKÇA VE SAYISIZ KERELER ÖLÜMLE TEHDİT EDEN ÖZKAN MAMATİ'NİN...
ALİ EYÜBOĞLU, YOK HÜKMÜNDEKİ BİR MAHKEME KARARINI SAVUNMAK YERİNE,...
KİN VE NEFRETLE YOĞRULMUŞ KÜÇÜK, SEFİL VE HAYSİYETSİZ BİR GÜRUHUN...
SAYIN ADNAN OKTAR’I ÖVMEK SUÇ DEĞİLDİR
DİNSİZ-ATEİST ARDINDAN DA KOMÜNİST BİR TÜRKİYE OLUŞTURMAK İSTEYENLERİN...
YARGIDAKİ ADALETSİZ VE ANORMAL UYGULAMALAR ULUSAL BASININ TEPKİSİZLİĞİNDEN...
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ RECEP TAYYİP ERDOĞAN’A AÇIK MEKTUPTUR
“ÇAMUR AT KURTUL!” AHLAKSIZLIĞI HUKUK ADINA DAYATILAMAZ
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ RECEP TAYYİP ERDOĞAN BEYEFENDİYE AÇIK MEKTUPTUR
TBAV’DAN CUMHURİYET GAZETESİNİN "MÜGE ÖĞÜTÇÜ" KONULU HABERİNE TEKZİPTİR
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZA AÇIK MEKTUP–BAZI ÖZEL SEÇİLMİŞ HAKİM VE SAVCILARIN...
TÜRKİYE’NİN EN ÖNEMLİ BEKA SORUNLARINDAN BİRİ GENÇ KESİMLE İLETİŞİMİ...
EMNİYET GENEL MÜDÜR YARDIMCISI MUSTAFA ÇALIŞKAN 2018 SENESİNDEKİ...
BULUNDUKLARI YERE, SAYIN ADNAN OKTAR’IN 40 YILLIK FİKRİ MÜCADELESİ...
TÜM DOSYANIN YALAN VE İFTİRA DOLU OLDUĞU MÜGE ÖĞÜTCÜ’NÜN "SÖZDE" ETKİN...
HAKAN EROL İSİMLİ KİŞİNİN İFTİRALARINA CEVAPLAR
DÖRT AYAKLI ORGANİZE BİR YAPININ BASKI VE ZORLAMALARI ALTINDA SÜRDÜRÜLEN...
HASTA BİR İNSANIN GÖZ GÖRE GÖRE CEZAEVİNDE ÖLÜME TERK EDİLMESİNİ SAVUNMAK...
SABAH MEDYA GURUBU İSA TATLICAN'A KARŞI DİKKATLİ OLMALIDIR
ZAFER ARAPKİRLİ'NİN KRT TV'DE HAKAN EROL İLE YAPMIŞ OLDUĞU RÖPORTAJDA...
BARIŞ TERKOĞU VE AYŞENUR ARSLAN HAKKINDA NE YAZIK Kİ YANILMIŞIZ
CÜBBELİ AHMET HOCA’YA NEFRET ÜSLUBU YAKIŞMIYOR. TÜM MÜSLÜMAN CEMAAT VE...
BİZLERE YÖNELİK BİTİP TÜKENMEYEN SALDIRI VE İFTİRALAR, TEHLİKELİ BİR CAMİA...
AV. SN. CELAL ÜLGEN'İN SAMİMİYETLE İMTİHANI
SAYIN AYŞENUR ARSLAN HANIMEFENDİ'YE AÇIK MEKTUP
SAYIN ADNAN OKTAR'IN 15 MART 2021 TARİHLİ CEZAEVİ FOTOĞRAFI UÇANKUŞ TV...
ÖZKAN MAMATİ’NİN, TUTUKLANMAKTAN KURTULMAK İÇİN, NEFRET VE HUSUMET...
SAYIN ADNAN OKTAR’A YÖNELİK TEHDİT VE SUİKAST HAZIRLIĞINDA OLAN BAZI...
SAĞ VE SOL BİRBİRİNİN DÜŞMANI DEĞİL AYNI VATANIN GÜZEL İNSANLARI, AYNI...
DİNİN TAHRİF EDİLMESİNDEN ENDİŞE DUYANLAR ASIL, İSLAM’LA DARWİNİZMİ...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN GÜZEL SÖZLERİNDEN, SEVGİ SANATI
DECCALİYETİN KULLANIŞLI SİLAHI DARWİNİZMİ ELİNDEN ALMAK, HÜKÜMETİMİZE...
SABAH GAZETESİ YAZARI SN. FERHAT ÜNLÜ HABER VE YORUMLARINDA SAMİMİ VE...
DÜNYADAKİ DECCALİYET ŞU AN İNGİLİZ DERİN DEVLETİDİR
MEHDİYETİ ANLATMANIN DEVLETİN BEKASINA YÖNELİK HİÇBİR TEHDİT...
KALABALIKLAŞAN CEZAEVLERİ İLE KÖTÜLEŞEN KOŞULLAR VE GEBZE KADIN KAPALI...
DEĞERLİ BASIN MENSUPLARIMIZ! EN DOĞRU VE BAŞARILI YAYIN VİCDANINIZA UYAN...
ADNAN OKTAR DAVASINDA YAŞANAN TARİHTE GÖRÜLMEMİŞ HUKUK FACİASI TÜRKİYE'DE...
AKİT MEDYA GRUBU SAHİBİ SAYIN KARAHASANOĞLU KARDEŞLER VE GAZETENİN ÖNDE...
CAMİAMIZLA FETÖ VE IŞİD ARASINDA ZORAKİ BENZERLİK KURMA ÇABALARI...
ÖZKAN MAMATİ İSİMLİ KİŞİNİN İFTİRA VE YALAN İHBARLARINA İTİBAR EDEREK...
BİTMEK TÜKENMEK BİLMEYEN DİJİTAL ARŞİV MASALLARI
GİZLİ DOSYA ADI ALTINDA YÜRÜTÜLEN KARANLIK VE HUKUKSUZ FAALİYETLER...
HASTA BİR İNSANIN GÖZ GÖRE GÖRE CEZAEVİNDE ÖLÜME TERKEDİLMESİNİ SAVUNMAK...
SAYIN PERİNÇEK VE AYDINLIK CAMİASINI ARAMIZDAKİ İDEOLOJİK FİKİR...
BUGÜN SAYIN ADNAN OKTAR’I DEKOLTE SEBEBİYLE ELEŞTİRENLER GEÇMİŞTE TAM...
1999 YILINDAKİ KAN KAMPANYASININ, DEVLETİN KURUMLARI TARAFINDAN YÜRÜTÜLEN...
“BU DOSYADAN CEZA ÇIKMAZ YENİ BİR OPERASYON YAPIN” MANTIĞI, BİR HUKUK...
GENÇLERİMİZİN DİNDEN UZAKLAŞMALARI HIZLA ÖNLEM ALINMASI GEREKEN ÖNEMLİ BİR...
BASIN MENSUPLARI ADLİ EMANETTEKİ ARKADAŞLARIMIZA AİT RUHSATLI VE HİÇBİR...
İSTİNAF MAHKEMELERİNİN ETKİSİZ OLDUKLARINA DAİR SÖYLENTİLER HAKKINDA SAYIN...
SAYIN ADNAN OKTAR HİÇBİR ZAMAN KORONA OLMAMIŞTIR. ŞAİBELİ BİR KORONA TESTİ...
AÇIK GÖRÜŞLERİN KAYIT ALTINA ALINMASI EN TEMEL İNSAN HAK VE ÖZGÜRLÜKLERİNE...
ODA TV’NİN PROVOKATİF YAZILARA DEĞİL HUKUKU, ADALETİ, BİRLİĞİ VE...
GEBZE KADIN KAPALI CEZAEVİNDE KORONA BULAŞTIRILAN ARKADAŞIMIZIN HAYATINDAN...
VERYANSIN TV, TARAFSIZ, DÜRÜST, İLKELİ BİR YAYIN ANLAYIŞINI BENİMSEMELİDİR
ADALET VE ŞEFKAT HERKES İÇİN İSTENMEDİKÇE TÜRKİYE’DE HUKUKSUZLUK, ZULÜM VE...
HUKUK DIŞI YILDIRMA OPERASYONLARI SADECE CAMİAMIZI DEĞİL HÜKÜMETİMİZİ VE...
SAYIN YAŞAR OKUYAN'IN CAMİAMIZA GÜYA OPERASYONUN BİLGİSİNİ VERDİĞİ İDDİASI...
GEBZE CEZAEVİNDE KORONAYA KARŞI GEREKLİ ÖNLEMLER ACİLEN ALINMALI
PROF. DR. SEFA SAYGILI’NIN SAYIN ADNAN OKTAR HAKKINDAKİ AÇIKLAMALARI...
SÖZCÜ GAZETESİ YAZARI SAYIN AYTUNÇ ERKİN, KENDİSİNİN DE ÇOK İYİ BİLDİĞİ...
ESER ÇÖMLEKÇİOĞLU'NUN HAYAL ÜRÜNÜ KİTABI, ADNAN OKTAR’IN İSMİYLE ÜNLÜ OLMA...
SAYIN HAKAN URAL'IN “NELER OLUYOR HAYATTA” İSİMLİ PROGRAMDA CAMİAMIZ...
ARKADAŞ CAMİAMIZA YÖNELİK GAYRİ HUKUKİ TEHDİTLER DEVAM EDİYOR; HUSUMETLİ...
CUMHURBAŞKANIMIZ SAYIN RECEP TAYYİP ERDOĞAN’A AÇIK MEKTUP
VERYANSIN TV’DE YAYINLANAN AV. ESER ÇÖMLEKÇİOĞLU RÖPORTAJINA CEVABIMIZDIR
UÇAN KUŞ TV ADLI KANALIN YÖNETİCİLERİ VE PROGRAM YAPIMCILARI KİN VE NEFRET...
SABAH GAZETESİ GERÇEKLERİ ÇARPITMADAN, TARAFSIZ VE İLKELİ HABERCİLİK...
"ADNAN OKTAR DAVASI"NDA HALA KULLANILMAYA ÇALIŞILAN ETKİN PİŞMANLIK...
ADALET BAKANIMIZ SAYIN ABDÜLHAMİT GÜL'E AÇIK MEKTUP
T.C. ADALET BAKANLIĞI CEZA VE TEVKİF EVLERİ GENEL MÜDÜRLÜĞÜ’NE AÇIK MEKTUP...
T.C. ADALET BAKANLIĞI CEZA VE TEVKİF EVLERİ GENEL MÜDÜRLÜĞÜ’NE AÇIK MEKTUP...
CÜBBELİ AHMET HOCA'YA NUR SURESİ'NİN 23. AYETİNİ TEKRAR HATIRLATIYORUZ
DEVLETİMİZDEN DEĞİL DE ANGLOSAKSON BARONLARDAN EMİR ALAN SİYASİLER ACİLEN...
CAMİAMIZA KENDİLERİNCE İFFET DERSİ VERMEYE KALKANLARIN ASIL MESELESİ FİKRİ...
GECEYARISI CEZAEVİ NAKİLLERİ VE GERİ PLANDAKİ SAVCI TALİMATI
GAZETECİ RUŞEN ÇAKIR'A AÇIK MEKTUP
@DREYFUS.TURK İSİMLİ INSTAGRAM SAYFASININ CAMİAMIZLA HİÇBİR İLGİSİ VE...
ASTRONOMİK CEZALAR İÇİN "HAYALİ KIZLARIN İFFETİNİ KORUMA" GEREKÇESİ
ADNAN OKTAR DAVASI: YARGILANMADAN MÜEBBET
ANAL TECAVÜZ TEKNİK OLARAK İMKANSIZDIR. BU KONUDA ALEYHİMİZE YAPILAN...
YARGILAMA HAKKINDAKİ GERÇEKLER VE BAZI BASINDAKİ BOŞA SEVİNÇ NİDALARI
KUMPASÇILARIN HEDEFİNDE BU KEZ DE INSTAGRAM, TWITTER VE DİĞER SOSYAL MEDYA...
SAYIN BARIŞ TERKOĞLU’NA AÇIK MEKTUP
TEK CÜMLELİK İFTİRAYLA MASUM BİR GENÇ KIZA 40 YIL HAPİS CEZASI
ADNAN OKTAR DAVASINDA "18 YAŞIN ALTINDAKİ KIZLARIN İSTİSMARI" YALANI
EBRU ŞİMŞEK OLAYININ İÇYÜZÜ
SAYIN ADNAN OKTAR’IN 10 BİN YILLIK CEZAYI GÜLEREK KARŞILAMASI BAZI...
DAVA DOSYAMIZDA TEK BİR DOĞAL MÜŞTEKİ YOKTUR
CAMİAMIZDA EVLİLİK BEKLENTİSİNE KAVUŞAMAYAN BAZI KIZLAR BUNUN HINCIYLA...
GERÇEK DIŞI HABERCİLİĞİ BENİMSEYEN BİR KISIM BASIN HALKIN GÖZÜNDE GÜVEN VE...
HİÇBİR SUÇ OLMADIĞINI ÇOK İYİ BİLDİKLERİ İÇİN RESMİ MAKAMLAR ARAMIZA POLİS...
DOSYADAKİ SADECE 25 MÜŞTEKİ VE ETKİN PİŞMAN SANIĞIN İFADELERİNDEKİ 1000'E...
YABANCI HUKUKÇU VE AKADEMİSYENLER, ADNAN OKTAR DAVASINDAKİ ETKİN PİŞMAN...
CUMHURİYET GAZETESİNE CEVAP
SAYIN ADNAN OKTAR'IN YAKIN ZAMANDA MAHKEMEYE SUNDUĞU BAZI KISA BEYAN...
ETKİN PİŞMAN OLMAYA ZORLANAN ARKADAŞLARIMIZA OYNANAN OYUN
SAYIN ADNAN OKTAR'IN YAKIN ZAMANDA MAHKEMEYE SUNDUĞU BAZI KISA BEYAN...
"FİKREN İKTİDAR OLMAK" ANCAK SAYIN ADNAN OKTAR'IN İLMİ VE FİKRİ...
TÜRKİYE'DE HUKUK RAFA MI KALKTI?
'ORAL YOLDAN TECAVÜZ' İDDİALARI GERÇEK DIŞIDIR
ESKİ TAKİPSİZLİK VE ZAMAN AŞIMI KARARLARI YARGILANANLAR ALEYHİNDE...
CAMİAMIZA YÖNELİK 2 YILLIK GİZLİ TEKNİK TAKİPTE TEK BİR SUÇ DELİLİ DAHİ...
ÇİZGİ ROMANLARLA, PORNO FİLMLERDEN ALINAN GÖRÜNTÜLERLE KARALAMALAR YAPMAYA...
ADNAN OKTAR HİÇBİR ZAMAN “NAMAZI MİNİ ETEKLE KILABİLİRSİNİZ” DEMEMİŞTİR...
Sn. Adnan Oktar’ın Mahkemede Söylediği Son Sözü
GAZETECİ SAYIN İSMAİL SAYMAZ 'A AÇIK MEKTUP
BASIN MENSUPLARIMIZI ADİL VE TARAFSIZ HABERCİLİĞE DAVET EDİYORUZ
ADNAN OKTAR DAVASINDAKİ HTS KAYITLARI HUKUKEN SUÇLAYICI YÖNDE DELİL OLARAK...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN İSMİNİ KOYMASININ ARDINDAN BİRÇOK DEVLET BÜYÜĞÜMÜZ VE...
CAMİAMIZA DÜZENLENEN OPERASYONDA "GENELEV VE FUHUŞ MAFYASI" ÖNEMLİ BİR ROL...
SN. ADNAN OKTAR, ESKİ GAZETECİ MEHMET BARANSU İLE SADECE BİR KEZ, 2011...
15 TEMMUZ DARBE GİRİŞİMİNE KARŞI ÇIKMAK, FETÖ'NÜN İNFAZ LİSTESİNE GİRMEK...
İDDİANAMEDE, KANDİLLİ'DEKİ EVDE SÖZDE "KULE" OLARAK ADLANDIRILAN BİR ODADA...
İDDİANAMEDE, SN ADNAN OKTAR'IN KENDİSİNİ GÜYA "MEHDİ RESUL" İLAN ETTİĞİNE...
15 TEMMUZ DARBE GİRİŞİMİ GECESİ SN. ADNAN OKTAR'IN A9 TV'DEN GECE BOYUNCA...
İDDİANAMEDEKİ EVLİLİK KONUSUNDAKİ SUÇ İSNATLARI GEÇERSİZDİR
15 ARALIK 2020 SALI GÜNÜ YAYINLANAN "ADNAN OKTAR ARKADAŞ GRUBUNA...
FETÖ’YE YARDIM İDDİASI BÜYÜK BİR İFTİRADIR
CUMHURBAŞKANLIĞI YÜKSEK İSTİŞARE KURULU (YİK) ÜYESİ SAYIN CEMİL ÇİÇEK...
GERÇEKTE YAŞANTISI ÇİLE VE SIKINTILARLA DOLU OLAN SN. ADNAN OKTAR’IN “LÜKS...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN HİÇBİR ZAMAN MEHDİLİK İDDİASI OLMADIĞI GİBİ MEHDİLİK...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN, DEĞERLİ OSMANLI PADİŞAHI SULTAN II. ABDÜLHAMİD HAN'I...
İSRAİLLİ SİYASİLER VE SANHEDRİN HAHAMLARI, TÜRKİYE-İSRAİL İLİŞKİLERİ...
ARKADAŞIMIZ AYŞE KOÇ'UN, 13 KASIM 2020 TARİHİNDE KATILDIĞI BİR TV...
MİLLİYET GAZETESİ MAGAZİN YAZARI SN. ALİ EYÜBOĞLU’NA AÇIK MEKTUP–2
KUMPAS ÇETESİ SON ÇAREYİ KASET İMASI YALANINA SARILMAKTA ARIYOR
SAYIN ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARININ SİVİL DİPLOMASİ FAALİYETLERİNİN...
HALK TV, MEDYA MAHALLESİ PROGRAMINDA ORTAYA ATILAN İDDİALARA CEVAPLARIMIZ
ESKİ SAĞLIK BAKANIMIZ SAYIN OSMAN DURMUŞ’UN VEFATI ÜZERİNE ÇIKAN HABERLERE...
MAVİ MARMARA FACİASINDA, İSRAİL'İN TÜRKİYE'DEN ÖZÜR DİLEYİP TAZMİNAT...
FOSİLLERİN ARTIK DEVLETİMİZ ELİYLE MÜZELERDE SERGİLENECEK OLMASI...
FETÖ BAĞLANTISI YALANI
ŞEREF MALKOÇ AĞABEYİMİZDEN RİCAMIZDIR
MEDYAMIZ ÖZKAN MAMATİ İSİMLİ KİŞİNİN GERÇEK YÜZÜNÜ MUTLAKA BİLMELİDİR
HAKLARINDA HİÇBİR KESİN YARGI KARARI OLMAYAN SN. ADNAN OKTAR VE...
MERVE BÜYÜKBAYRAK AKIL HASTANESİNE SEVK TALEBİ GEREKTİRECEK NE YAPTI?
BASINA ÖZEL HAZIRLANAN SENARYOLARLA HAKKIMIZDA ALGI OLUŞTURULMAYA...
MİLLİYET GAZETESİ MAGAZİN YAZARI SAYIN ALİ EYÜBOĞLU’NA AÇIK MEKTUP
AYRILIP DAĞILMA GİBİ BİR NİYETİMİZ ASLA YOK!
YENİ ŞAFAK GAZETESİ YAZARI SAYIN HASAN ÖZTÜRK’E AÇIK MEKTUP
SAYIN ÖZLEM GÜRSES'E AÇIK MEKTUP
SAYIN MİNE UZUN'A AÇIK MEKTUP
DAVA DOSYASI BOMBOŞ ÇIKINCA MEDET UMULAN ESKİ BİR İFTİRA: "GİZLİ TÜNELDEN...
KONUNUN TARAFLARINA SÖZ HAKKI VERMEDEN TEK TARAFLI YAYIN YAPMASI HABERTÜRK...
SAYIN AHMET HAKAN'A AÇIK MEKTUP
HALK TV'YE AÇIK MEKTUP
OZAN SÜER ARKADAŞIMIZIN TUTUKLANMASIYLA İLGİLİ OLARAK AV. SENA AKKAYA...
TÜRK İNSANI ADİL, TARAFSIZ, DÜRÜST, İLKELİ VE SEVGİ DOLU BİR BASIN ÖZLEMİ...
İFTİRA ÜZERİNE KURULAN DAVAMIZIN TEMELİNDEKİ SEBEP: "HUSUMET"
HÜRRİYET GAZETESİ VE YAZARLARINA CESARETLE VE ISRARLA DOĞRUDAN YANA OLMAK...
SEVGİ, KARDEŞLİK VE SELAM GÖNDERME İDDİALARI TUTUKLAMA GEREKÇESİ OLAMAZ
MEHDİYET İNANCI SEBEBİYLE SAYIN ADNAN OKTAR’IN YANINDAN AYRILMADIĞIMIZ...
TOPLU BİR AKIL TUTULMASI: "GALEYAN"
ELVAN KOÇAK BEY’İN YANLIŞ BİLGİLENDİRİLDİĞİ HUSUSLAR
AV. CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP–3
İNGİLİZ DERİN DEVLETİNİN ÜLKEMİZDEKİ ALÇAK, HAİN VE AŞAĞILIK KRİPTO...
SAYIN MİNE KIRIKKANAT HANIMEFENDİ’YE BİR KEZ DAHA DOSTLUK VE SEVGİ...
MÜŞTEKİ İFADELERİ HAKKINDA BASINDA YER ALAN GERÇEK DIŞI HABERLER
SEVGİDEN VAZGEÇMEK ZULÜM OLUR, TEK İSTEĞİMİZ SEVGİ TOPLUMU OLUŞMASI
2 YILDAN BU YANA CAMİAMIZA KARŞI YAPILAN HAK VE HUKUK İHLALLERİ, ZULÜM VE...
ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU KARDEŞİMİZ MASUMİYET KARİNESİNE VE SAVUNMA HAKKINA...
ATV KAHVALTI HABERLERİNDEKİ ASILSIZ İTHAMLARA CEVABIMIZDIR
MİLLİ ÇÖZÜM DERGİSİ BAŞYAZARI AHMET AKGÜL’ÜN İFTİRALARA DAYANARAK YAPTIĞI...
SEVGİYE DAİR HER DAVRANIŞIN SUÇ KAPSAMINA SOKULMA GAYRETİNDEN ENDİŞE...
AV. SN. CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP
CÜBBELİ AHMET HOCAMIZ’DAN MÜSLÜMANLAR HAKKINDA KONUŞURKEN ADİL, DÜRÜST VE...
İSTİKLAL İNTERNET HABER SİTESİ YAZARLARINDAN SAYIN ÖMER AKDAĞ’A...
MADDİ GELİR ELDE ETMEK UĞRUNA TERTEMİZ, NUR GİBİ İNSANLARI ACIMASIZCA YOK...
DOSYAMIZDA ETKİN PİŞMANLIK İFADELERİ DEĞİL, CAN HAVLİYLE KENDİNİ...
SAYIN MİNE KIRIKKANAT HANIMIN SAVUNMA HAKKINI VE DEĞERLİ AVUKATLARI HEDEF...
BASIN KORKU DEĞİL ADALET, DÜRÜSTLÜK VE TARAFSIZLIK ÜZERİNE KURULU YAYIN...
AKİT'TEKİ KARDEŞLERİMİZ YAYINLARINDAKİ HAKARETAMİZ ÜSLUBA KARŞI MUTLAKA...
SN. ADNAN OKTAR DURUŞMALAR BOYUNCA MASKE KULLANMIŞ, GENEL SAĞLIĞIN...
MÜMİN ALLAH’TAN GELEN İŞARETLERİ GÖRÜR VE HAYRA YORAR
KANAL D ANA HABER PROGRAMINI HUKUK VE VİCDAN SINIRLARI İÇİNDE YAYIN...
ARKADAŞIMIZ BÜLENT SEZGİN'DEN SAYIN AYŞENUR ARSLAN HANIMEFENDİ’YE AÇIK...
SAYIN ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARINI GÜYA TEHLİKELİYMİŞ GİBİ GÖSTERME OYUNU
ARKADAŞIMIZ SERDAR SUPHİ TOGAY'IN MAHKEME İFADESİNDEN BASINA YANSIYAN...
SÖZDE ETKİN PİŞMAN OLMAK ZORUNDA BIRAKILAN ARKADAŞIMIZ ALİ ŞEREF GİDER’İN...
TURNİKE İFTİRASINA İTİBAR EDİP DİLE GETİRENLERİN ASIL ÖNCELİĞİ...
AKİT CAMİASINDAKİ KARDEŞLERİMİZ BİZİM İYİ NİYETİMİZİ YAKINDAN BİLİR VE...
GERÇEKLER SAYIN DOĞAN KASADOLU'NUN HAYAL DÜNYASINDA YAŞADIĞINDAN VE...
ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU KARDEŞİMİZE HANIMLAR HAKKINDA SAYGILI VE NEZAKETLİ...
MUHAFAZAKAR CAMİADA HAKKIMIZDA MERAK EDİLEN BAZI SORULARA CEVAPLAR
DURUŞMADA YÖNELTİLEN SORULAR İDDİANAMEDE YER ALAN SUÇLAMALARIN ASILSIZ...
ARKADAŞIMIZ SEDAT ALTAN'DAN DEĞERLİ GAZETECİMİZ SAYIN AHMET HAKAN'A AÇIK...
ARKADAŞIMIZ MERVE BÜYÜKBAYRAK'IN MİNE KIRIKKANAT HANIMEFENDİ'YE AÇIK...
ARKADAŞIMIZ KARTAL İŞ'TEN SAYIN DOĞU PERİNÇEK’E AÇIK MEKTUP
AV. SN. KEREM ALTIPARMAK’IN “İNTERNET ERİŞİM ENGELLERİ VE İFADE ÖZGÜRLÜĞÜ”...
"NİHAYET DERGİSİ"NDE, CAMİAMIZ HAKKINDA YAPILMIŞ GERÇEK DIŞI, ÇİRKİN BİR...
HALKI, HALKA EZDİREN SİSTEM SON BULMALI
KONU DEKOLTE DEĞİL, SEVGİMİZE VE DOSTLUĞUMUZA DUYULAN ÖFKE
INDEPENDENT-TÜRKÇE'NİN MÜSLÜMANLARA EVRİM TEORİSİNİ KABUL ETTİRME TAKTİĞİ
BUGÜN BAZI GAZETECİLERİN TUTUKLANMASINI ELEŞTİREN CNN TÜRK GECE GÖRÜŞÜ...
DEKOLTE GİYDİLER DİYE MASUM İNSANLARA YÜZLERCE YIL HAPİS CEZASI İSTEYİP...
SN. ADNAN OKTAR’IN MEHDİLİK İLAN EDEREK DEVLETİ ELE GEÇİRECEĞİ İTHAMI AKLA...
ARKADAŞIMIZ EMRE BUKAĞILI'NIN SN. FAZIL SAYIN AÇIKLAMALARINA CEVABI
SÜLEYMAN ÖZIŞIK KARDEŞİMİZİN DE CEMAATLERİN MİLLETİMİZ İÇİN DEĞERİNİ ÇOK...
ADNAN OKTAR OLMASAYDI...
SAYIN ERGUN YILDIRIM’IN “YENİ MEHDİLER” BAŞLIKLI KÖŞE YAZISINA...
NORMAL VE LEGAL BİR YAŞAMDAN YAPAY SUÇLAR ÜRETİLEREK "HAYALİ BİR SUÇ...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN TUTUKLANMASININ ARDINDAN...
CÜBBELİ AHMET HOCAMIZ MÜSLÜMANLARA ATILAN İFTİRALARA İTİBAR ETMEMELİDİR
ODATV GENEL YAYIN YÖNETMENİ SN. BARIŞ PEHLİVAN'A AÇIK MEKTUP
KOMPLOCULAR, KORKUTARAK "SÖZDE" İTİRAFÇI YAPTIKLARI ARKADAŞLARIMIZ...
CUMHURİYET GAZETESİNE AÇIK MEKTUP
GENİŞ HAYAL GÜCÜ İLE KURGULANAN DAVA DOSYASI
MODERNLİK İSLAM’IN GELİŞİP YAYILMASINDA EN ETKİLİ YÖNTEMDİR
SN. ENVER AYSEVER’İN PROGRAMINDA GÜNDEME GELEN İTHAMLARIN CEVAPLARI
SN. ADNAN OKTAR: "ALLAH'IN VERECEĞİ KARARI TALEP EDİYORUM"
MİNE KIRIKKANAT GİBİ AYDIN VE DEMOKRAT BİR HANIMA HUKUKUN TEMEL İLKELERİNE...
Adnan Oktar: "Allah’ın vereceği kararı talep ediyorum."
Adnan Oktar: "Allah’ın vereceği kararı talep ediyorum."
YENİ AKİT GAZETESİ VE ODA TV’DE YER ALAN “UYAP’TAN SANIĞIN ADI SİLİNDİ”...
SAYIN BİRCAN BALİ'YE CEVAP
SAYIN AVUKAT CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP
SAYIN ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU'NA CEVAP
SAYIN ADNAN OKTAR VE CAMİAMIZA YÖNELİK MANEVİ LİNÇ
SN. DOĞU PERİNÇEK VE SN. PROF. DR. ALİ DEMİRSOY'UN ÖNEMLİ OLDUĞUNU...
SAYIN PROF. DR. NURAN YILDIZ'A AÇIK MEKTUP
SN. ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARININ İSRAİL VE MUSEVİLERLE OLAN...
CAMİAMIZA YÖNELİK "YURTDIŞI LOBİ FAALİYETLERİ" İSNADI İLE İLGİLİ...
FETÖ'YE KARŞI EN GÜÇLÜ ELEŞTİRİLERİ SN. ADNAN OKTAR YAPMIŞTIR
DELİL VE ŞAHİT OLMADAN SUÇSUZ İNSANLARI CEZALANDIRMAK KUR’AN’A UYGUN...
ARKADAŞLARIMIZ MUAZZEZ VE YILDIZ ARIK’IN DURUŞMADAKİ GERÇEK DIŞI...
İNSANLARA NEREDE VE KİMLERLE YAŞAYACAKLARINA DAİR BASKI VE DAYATMADA...
ARKADAŞIMIZ BERİL KONCAGÜL’ÜN DURUŞMADAKİ GERÇEK DIŞI İDDİALARINA...
KANAL D'NİN UYDURMA HABERİ
MERVE BOZYİĞİT'İN DURUŞMADAKİ AÇIKLAMALARI KUMPASI GÖZLER ÖNÜNE SERDİ !!!
ARKADAŞLARIMIZ ALTUĞ ETİ, BURAK ABACI VE CEYHUN GÖKDOĞAN'IN...
KUMPASÇILARIN ARKADAŞLARIMIZA BASKI VE TEHDİTLE DAYATTIĞI GERÇEK DIŞI...
"NORMAL HAYATIN SUÇMUŞ GİBİ GÖSTERİLMESİ" ANORMALLİĞİ
ARKADAŞIMIZ ÇAĞLA ÇELENLİOĞLU'NUN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
YENİ ŞAFAK VE GÜNEŞ GAZETELERİNDEKİ GERÇEK DIŞI İDDİALARA CEVAP
SAVUNMA HAKKIMIZ NASIL ENGELLENDİ?
ARKADAŞIMIZ ECE KOÇ'UN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
ARKADAŞLARIMIZ MUSTAFA ARULAR VE EMRE TEKER'İN DURUŞMALARINDAKİ...
ARKADAŞIMIZ AYÇA PARS'IN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
KAMU VİCDANI YALANI
DEVLETİMİZİN VERDİĞİ SİLAH RUHSATLARI CAMİAMIZA DUYDUĞU GÜVENİN AÇIK BİR...
ASIL HEDEF İSLAM ALEMİ, TÜRKİYE, SAYIN ERDOĞAN VE AK PARTİ HÜKÜMETİ
GERÇEK MODERNLİK İSLAM DİNİNDEDİR
TV PROGRAMLARINDA SEVGİ DİLİ ESAS ALINMALIDIR
"Allah'tan tahliyemizi istirham ediyorum"
AKİT GRUBUNA AÇIK MEKTUP
"....Allahvar.com sitesi kapatıldı, düşmanım bu siteyi yapmış olsa...
GARDIROP YALANI
SAYIN DOĞU PERİNÇEK'E AÇIK MEKTUP
'CRACKED.COM' SİTESİNDEKİ İDDİALARA CEVAP
1999 KAN KAMPANYASI TAMAMEN MEŞRU VE LEGAL BİR ORGANİZASYONDUR
HARUN YAHYA KÜLLİYATININ İMHASI ÇOK VAHİM VE TARİHİ BİR HATA OLUR
HAKİM VE SAVCILARIMIZ YALNIZCA KANUN, HUKUK VE VİCDANI ESAS ALMALIDIR
DİYANET İŞLERİ BAŞKANLIĞI RAPORUNA CEVAP
İLERİ DERECEDE MODERN GÖRÜNÜM VE DEKOLTE GİYİM TARZININ NEDENLERİ
"Adnan Bey’in çevresindeki her insan hayat dolu, mutlu, cıvıl cıvıl.”
SUÇSUZ BİR GENÇ KIZ DAHA HUKUKSUZ OLARAK TUTUKLANDI
SÖZDE İTİRAFÇI VEYA MÜŞTEKİ OLMAYA ZORLANMIŞ KARDEŞLERİMİZE ACİL KURTULUŞ...
YENİ BİR SAFSATA DAHA
"Müslümanlar Kardeştir..."
"Biz silahlı suç örgütü değiliz"
MEHDİYETİ GÜNDEME GETİRMEK LİNÇ KONUSU OLMAMALI
"Zorla alıkonma, İzole bir hayat yaşama iddialarını asla kabul etiyorum"
"Adnan Bey bizi çok sever, hep onore eder"
MEDYANIN ZORAKİ "BENZERLİK KURMA" TAKTİĞİ
"Ortada silahlı suç örgütü değil sadece birbirini çok seven arkadaş...
AYÇA PARS CANIMIZ GİBİ SEVDİĞİMİZ, MELEK HUYLU, MÜMİNE KARDEŞİMİZDİR
ÇOK DEĞERLİ BİR SİYASİ BÜYÜĞÜMÜZE AÇIK MEKTUP
"ALIKONMA" SAFSATASI
KUMPASÇILARIN KORKUTARAK İFTİRACI DEVŞİRME YÖNTEMLERİ
BERİL KONCAGÜL TEHDİT ALTINDADIR, CAMİAMIZA İFTİRAYA ZORLANMAKTADIR!
TAHLİYE OLAN ARKADAŞLARIMIZ HİÇ KİMSE İÇİN HİÇBİR ZAMAN BİR BASKI UNSURU...
AV. CELAL ÜLGEN ADİL VE DÜRÜST OLMALI
AKİT TV SUNUCUSU CANER KARAER HAKKINDA ÖNEMLİ BİLGİLENDİRME
MASUM İNSANLARIN TAHLİYESİ TAMER KORKMAZ'I DA SEVİNDİRMELİDİR
"Adnan Bey için ailelerimizle arasının iyi olmadığına dair iftiralar...
"Türkiye ve İslam Dünyasını zayıflatmak istiyorlar.."
"Adnan Bey`den ASLA ŞİDDET VE BASKI GÖRMEDİM..."
"Allah rızası için 40 yıldır Türk-İslam Birliği için çabalıyoruz"
"...En ufak bir suça dahi şahit olmadım..."
"Hakkımızda çok fazla SAHTE DELİLLER ÜRETTİLER..."
"Biz FETÖNÜN ANTİSİYİZ...."
“Bu dava sürecinde.... sözde dijital delillerin ibraz edilmemesi gibi pek...
"Zaten biz birbirimizi bu kadar çok sevdiğimiz için buradayız..."
"Biz bir arkadaş grubuyuz..."
"...Biz Vakıf faaliyetlerimiz ile her zaman Devletimizin yanında olduk"
"Biz kimseyle ilgili karalama faaliyeti yapmadık..."
"...Sözde tecavüz için mi buradaki arkadaşlarımla biraraya geleceğim?!"
"...Faaliyetlerimiz herkese hitap ediyor ..."
"Bizim amacımız şatafat içinde yaşamak değil, hiç kimsenin hitap edemediği...
"İnancım gereği ben insanlara yardım ederim"
"Ne yapsa "zorla" diyorlar. Zorla Gülümsüyor, Zorla, Zorla olur mu?"
"Bizim bir arada olma amacımız örgüt kurmak değil. ilmi mücadele...
"Biz birbirimizi Allah için seven.. arkadaşlarız"
"Polisler geldi, hangi eve operasyon yapacağız derlerken, balkona çıkıp...
"Biz örgüt değiliz"
"Devletimizi desteklediğimiz çok hayırlı faaliyetlerimiz var, Bunlar...
"Biz Allah`tan Razıyız Allah da Bizlerden Razı olur inşaAllah"
"İddia edildiği gibi katı bir ortam olsa 40-50 yıl niye kalalım?"
"Neden cömertsin?" diye soruyorlar
"İngiliz Derin Devleti bunu duyunca çıldırdı..."
"Biz Milli değerler etrafında birleşmiş bir sivil toplum kuruluşuyuz"
"Bir imza atıp dışarı çıkmayı ben de bilirim. Ama iftira büyük suçtur."
"Ben varlıklı bir aileden geliyorum, Saat koleksiyonum var"
"Silahlı suç örgütü iddiası tamamen asılsızdır, yalandır, iftiradır."
"Bizim yaptığımız tek şey Allah'ın yaratışını anlatmaktır."
"Almanya'da İslamofobi var, İslam düşmanları var..."
Bir örgüt olsak devlet bizimle faaliyette bulunur mu?
DAVAMIZ METAFİZİKTİR – 2. BÖLÜM
DAVAMIZ METAFİZİKTİR – 1. BÖLÜM
MAHKEME SÜRECİNDE SİLİVRİ CEZAEVİNDE YAŞANAN EZİYET VE ZULÜMLER
"Ben Sayın Adnan Oktar `dan hiçbir zaman Şiddet, Eziyet, Baskı görmedim."
DAVA DOSYASINDAKİ CİNSELLİK KONULU İDDİALAR TÜMÜYLE GEÇERSİZDİR
DURUŞMALARIN İLK HAFTASI
"İNFAK" SUÇ DEĞİL, KURAN'IN FARZ KILDIĞI BİR İBADETTİR
GERÇEK TURNİKE SİSTEMİ GENELEVLERDE
Adnan Oktar davasının ilk duruşması bugün yapıldı.
AVK. UĞUR POYRAZ: "MEDYADA FIRTINA ESTİRİLEREK KAMUOYU ŞARTLANDIRILDI,...
Adnan Oktar'ın itirafçılığa zorlanan arkadaşlarına sosyal medyadan destek...
Adnan Oktar suç örgütü değildir açıklaması.
Adnan Oktar'ın cezaevinden Odatv'ye yazdığı mektubu
Adnan Oktar'dan Cumhurbaşkanı Sayın Recep Tayyip Erdoğan'a mektup
Casuslukla suçlanmışlardı, milli çıktılar.
TBAV çevresinden "Bizler suç örgütü değiliz,kardeşiz" açıklaması
Bu sitelerin ne zararı var!
Adnan Oktar ve arkadaşları 15 Temmuz'da ne yaptılar?
Sibel Yılmaztürk'ün cezaevinden mektubu
İğrenç ve münasebsiz iftiraya ağabey Kenan Oktar'dan açıklama geldi.
Adnan Oktar ve arkadaşlarına Emniyet Müdürlüğü önünde destek ve açıklama...
Adnan Oktar hakkında yapılan sokak röportajında vatandaşların görüşü
Karar gazetesi yazarı Yıldıray Oğur'dan Adnan Oktar operasyonu...
Cumhurbaşkanı Sayın Recep Tayyip Erdoğan'dan Adnan Oktar ile ilgili...
Ahmet Hakan'nın Ceylan Özgül şüphesi.
HarunYahya eserlerinin engellenmesi, yaratılış inancının etkisini kırmayı...
Kedicikler 50bin liraya itirafçı oldu.
Adnan Oktar ve arkadaşlarına yönelik operasyonda silahlar ruhsatlı ve...
FETÖ'cü savcının davayı kapattığı haberi asılsız çıktı.
Adnan Oktar ve arkadaşlarının davasında mali suç yok...
Cemaat ve Vakıfları tedirgin eden haksız operasyon: Adnan Oktar operasyonu...
Tutukluluk süreleri baskı ve zorluk ile işkenceye dönüşüyor.
Adnan Oktar’ın Cezaevi Fotoğrafları Ortaya Çıktı!
"Milyar tane evladım olsa, milyarını ve kendi canımı Adnan Oktar'a feda...
Adnan Oktar davasında baskı ve zorla itirafçılık konusu tartışıldı.
Adnan Oktar ve arkadaşlarının davasında iftiracılık müessesesine dikkat...
Adnan Oktar davasında hukuki açıklama
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının Masak Raporlarında Komik rakamlar
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının tutukluluk süresi hukuku zedeledi.
Adnan Oktar'ın Museviler ile görüşmesi...
Adnan Oktar ve arkadaşlarına yönelik suçlamalara cevap verilen web sitesi...
Adnan Oktar ve arkadaşlarına karşı İngiliz Derin Devleti hareketi!
Adnan Oktar iddianamesinde yer alan şikayetçi ve mağdurlar baskı altında...
Adnan Oktar iddianamesi hazırlandı.
SAYIN NEDİM ŞENER'E AÇIK MEKTUP
Adnan Oktar ve Nazarbayev gerçeği!
En kolay isnat edilen suç cinsel suçlar Adnan Oktar ve Arkadaşlarına...
Adnan Oktar kaçmamış!
BİR KISIM MEDYA KURULUŞLARINA ÇAĞRI !!!
FİŞLEME SAFSATASI
İSA TATLICAN: BİR HUSUMETLİ PORTRESİ
MÜMİNLERİN YARDIMLAŞMASI VE DAYANIŞMASI ALLAH'IN EMRİDİR
SİLİVRİ CEZAEVİNDE YAŞANAN İNSAN HAKLARI İHLALLERİ
GÜLÜNÇ VE ASILSIZ "KAÇIŞ" YALANI
ABDURRAHMAN DİLİPAK BİLMELİDİR Kİ KURAN’A GÖRE, ZİNA İFTİRASI ATANIN...
YALANLAR BİTMİYOR
SAÇ MODELİ ÜZERİNDEN KARA PROPAGANDA
TAHLİYE EDİLENLERE LİNÇ KAMPANYASI ÇOK YANLIŞ
MEDYA MASALLARI ASPARAGAS ÇIKMAYA DEVAM EDİYOR
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının ilk duruşma tarihi belli oldu.
AKİT TV VE YENİ AKİT GAZETESİNE ÖNEMLİ NASİHAT
YAŞAR OKUYAN AĞABEYİMİZE AÇIK MEKTUP
KARA PARA AKLAMA İDDİALARINA CEVAP
Adnan Oktar ve FETÖ bağlantısı olmadığı ortaya çıktı.
TAKVİM GAZETESİNİN ALGI OPERASYONU
Adnan Oktar ve Arkadaşlarına yönelik suçlamaların iftira olduğu anlaşıldı.
"Bizler Suç Örgütü Değiliz..."